Home » Europa » Cosa vedere a Cracovia: 10 luoghi da non perdere

Cosa vedere a Cracovia: 10 luoghi da non perdere

Cracovia, città simbolo della Polonia, ne è stata per oltre 500 anni la capitale reale. Ma cosa vedere a Cracovia per apprezzare tutta la sua bellezza? In questo articolo ti darò le indicazioni che servono per organizzare al meglio la visita.

Nel corso dei secoli il centro storico medievale di questa città è stato arricchito da artisti, che hanno contribuito a realizzare gran parte delle attrazioni, dal Castello di Wawel, al Palazzo del Tessuto, fino alla Basilica di Santa Maria e il Barbacane. E imperdibile, per una gita fuori porta, è la Miniera di sale di Wieliczka.

Il periodo migliore per visitare Cracovia è l’estate, quando le temperature si innalzano e le giornate diventano più lunghe. Questo è anche dal punto di vista turistico l’alta stagione. La bassa stagione è, invece, l’inverno, caratterizzato da giornate buie con temperature sotto zero. Una valida alternativa ai mesi estivi possono essere l’inizio dell’autunno e la primavera, che sono i periodi meno piovosi.

Per non perdere nessuno dei luoghi di interesse della città, leggi i paragrafi seguenti. Ti dirò quali sono i 10 da non perdere e te ne indicherò 3 scelti da me.


Cosa vedere a Cracovia: 10 posti più belli e 3 scelti da me

Di seguito ti presenterò le maggiori attrattive di Cracovia e ti farò conoscere anche posti scelti da me, forse meno noti ma non meno interessanti.


Castello di Wawel

castello wawel cracovia

Il Castello di Wawel è stato il centro culturale e politico dell’intero Paese fino al XVII secolo. Al momento della sua costruzione, nell’XI secolo, era un edificio dalle dimensioni abbastanza modeste, ma in seguito il Re Casimiro il Grande lo ampliò facendolo diventare un gigantesco castello gotico, che fu purtroppo quasi totalmente distrutto in un incendio a fine Quattrocento.
I seguito, venne ricostruito su ordine del re Sigismondo il Vecchio, che volle trasformarlo nella sua residenza e ne commissionò il progetto ad architetti italiani. Fu così innalzato questo bel palazzo rinascimentale, con un cortile abbracciato da porticati su tre lati.


Nel corso dei secoli il castello ha subito diversi saccheggi e occupazioni ma è oggi una delle maggiori attrazioni di Cracovia. Al suo interno ospita un museo suddiviso in 5 aree diverse e con accesso contingentato ogni giorno. Ti consiglio quindi di prenotare per tempo l’ingresso, per evitare di trovarlo esaurito. Al suo interno potrai ammirare anche le uniche vestigia dell’originale insediamento medievale, del XIV secolo: le sale gotiche con soffitto a volta che ospitano l’Armeria e il tesoro.

Indirizzo: Wawel 5, 31-001
Orari: mart-ven 9.30-17.00; sab-dom 10.00-17.00; lun chiuso
Informazioni: +48 124225155
Costo Biglietto: 27,85 €

Rynek Główny

Con i suoi 200 m per ogni lato, Rynek Główny è la piazza medievale più grande d’Europa nonché la più importante della città di Cracovia. Posta nella Città Vecchia, ai suoi lati si affacciano vari palazzi in stile neoclassico. Al centro ospita invece il Palazzo del tessuto, altra importante attrazione della città.

Ti consiglio di iniziare da qui la tua esplorazione di Cracovia, per poi visitare la Città vecchia, dichiarata patrimonio Unesco.

Indirizzo:Rynek Główny, Kraków
Orari: sempre aperto
Costo Biglietto: gratuito

Palazzo del tessuto

Questo palazzo, realizzato all’inizio del XIV secolo mettendo un tetto a due file di bancarelle, fu per lungo tempo il fulcro del commercio di tessuti in città. Nella seconda metà del Trecento venne ampliato in stile gotico. L’edificio fu gravemente danneggiato da un incendio divampato a metà Cinquecento e ricostruito in stile rinascimentale. Il porticato oggi presente venne, invece, aggiunto nell’Ottocento.


Il piano terreno dell’edificio è tutt’oggi sede di negozi, anche se di tipo prevalentemente turistico (souvenir e artigianato). Il primo piano ospita invece la Galleria dell’arte Polacca del XIX Secolo. Qui potrai ammirare le opere dei maggiori artisti del Paese e la collezione d’arte polacca del Settecento più vasta di tutta la Polonia.

Indirizzo: Rynek Główny 1/3
Orari: martedì – domenica 10.00-18.00; lunedì chiuso
Informazioni: +48 124335400
Costo Biglietto: 5,80 €

Basilica di Santa Maria

Il nucleo originario della Basilica di Santa Maria, meglio nota col nome di Mariaki, venne costruito negli anni 20 del Duecento. Fu però interamente distrutta dai Tartari e, quindi, ricostruita sulle fondamenta della precedente. Questa possente basilica ha una facciata affiancata da torri di altezze differenti: una (69 m) ha in cima una cupola rinascimentale e funge da campanile; la seconda, più alta (81 m) era in origine una torre di guardia. L’accesso riservato ai turisti è sul lato sud-est, da dove si raggiungono subito il coro e il presbiterio, illuminato dalle bellissime vetrate trecentesche. Ti suggerisco di visitare questa basilica per ammirare la volta delle navata, blu e decorata di stelle dorate.

L’altare maggiore, che ha come sfondo variopinti dipinti murali, è uno dei capolavori dell‘arte gotica polacca. Qui si trova anche un antico polittico, che con i suoi 11 m di larghezza e 13 di altezza è l’opera medievale più grande nel suo genere.

Indirizzo: plac Mariacki 5
Orari: tutti i giorni 11.30-18.00
Informazioni: +48 124220521
Costo Biglietto: 3,50 € (incluso l’accesso al campanile)

Cattedrale del Wawel

Teatro di tutte le incoronazioni e funerali dei reali polacchi, la Cattedrale di Wawel è una struttura gotica abbracciata da cappelle, realizzate in epoche e stili differenti. L’attuale edificio venne consacrato nel 1364 ed è tutt’oggi considerato uno dei templi più importanti della spiritualità polacca. Ti consiglio, prima di accedere, di soffermarti sulla imponente porta in ferro dell’ingresso, con le grandi ossa di reperti preistorici appesi sulla sinistra. Leggenda narra che la loro presenza sia posta a difesa della Cattedrale. Al suo interno, lungo tutta la navata centrale, troverai un labirinto di lapidi, pale d’altare e sarcofagi, che ti faranno fare un viaggio a ritroso nella storia della Polonia.


Tra le varie cappelle, ti consiglio di soffermarti sulla Cappella della Santa Croce (nell’angolo sud-ovest) con affascinanti affreschi bizantini, e sulla Cappella di San Sigismondo (sul muro meridionale), considerata la più bella della cattedrale.

Indirizzo: Wawel 3
Orari: lun-sab 9.00-17.00; dom 12.30-17.00 (Museo della Cattedrale chiuso)
Informazioni: +48 124299516
Costo Biglietto: 2,80€

Barbacane di Cracovia

Il barbacane, eretto nel 1499, è parte delle antiche mura di Cracovia che erano state concepite come difesa all’invasione ottomana. Si tratta di una delle più interessanti costruzioni dell’architettura militare europea dell’epoca Medievale. A quel tempo, solo passando attraverso il barbacane, con la sua base circolare attorniata da torrette, era possibile l’accesso in città. Ti consiglio di visitarlo per avere una visione dall’alto di ciò che resta delle mura.

Indirizzo: Basztowa, 30-547
Orari: aprile-ottobre: lun-dom 10.30-18.00 (chiuso ogni secondo lunedì del mese). Novembre-marzo: sempre chiuso
Informazioni: +48 124229877
Costo Biglietto: 1,90 €

Torre del Municipio

Uno dei punti di riferimento di Rynek Główny è la torre del Municipio, a sud ovest del Palazzo del tessuto. Questa struttura, alta 70 m, è tutto ciò che resta dell’antico municipio quattrocentesco, distrutto a inizio Ottocento. Per raggiungere la cima, occorre salire 110 gradini di pietra. Al primo piano la torre ospita un affascinante spazio gotico, mentre ai piani superiori potrai osservare i macchinari che regolano l’antico orologio. La vista sulla città purtroppo non è così scenografica come si potrebbe immaginare, viste anche le dimensioni ristrette delle finestre.

Indirizzo: Rynek Główny 1
Orari: lun-dom 10.30-17.30
Informazioni: +48 124264334
Costo Biglietto: 1,40 €

Porta di San Floriano

La pittoresca porta di San Floriano, uno dei simboli della città, è l’unica delle otto porte dell’antica cinta muraria sopravvissute fino ai giorni nostri. Eretta nel 1300 fu graziata dalla riorganizzazione urbanistica e in conseguente smantellamento dell‘inizio del XIX secolo. La cuspide in stile barocco che la sormonta è stata aggiunta in un secondo momento. Ti consiglio di visitarla, anche per fare una camminata lungo la via Floriańska, una delle più importanti della città, che ha inizio proprio dalla porta.

Indirizzo: R30-001 Floriańska
Orari: lun-sab 8.00-18.00; domenica chiuso
Informazioni: +48 124264334
Costo Biglietto: gratuito

Planty

Attorno al centro storico di Cracovia, si trova il Planty, il vero polmone verde della città. Questo parco, lungo 8 km, è stato realizzato nell’Ottocento, dopo la distruzione di gran parte delle antiche mura cittadine. Grazie anche alla varietà dei giardini, si tratta di una meta molto amata. Se visiti Cracovia in estate, nella giornate più calde ti suggerisco di trovare ristoro in questo parco e fare una sosta rilassante.

Indirizzo: 31-041 Cracovia
Orari: sempre aperto
Informazioni: +48 124264334
Costo Biglietto: gratuito

Fabbrica di Schindler

Resa famosa a livello mondiale dal pluripremiato film di Spielberg, la fabbrica di Schindler si trova nel quartiere di Zablocie, a sud della città Vecchia e del quartiere di Kazimierz, al di là della Vistola. Nell’edificio, dove l’uomo d’affari Oskar Schindler diede rifugio a centinaia di ebrei per sottrarli ai campi di concentramento, si trova oggi una mostra permanente sulla storia della città, dal 1939 all’epoca comunista.

Indirizzo: Lipowa 4, 30-702 Kraków
Orari: novembre-marzo: lun. 9.00-14.00 mart-dom 9.00 – 18.00 pm (chiuso ogni primo martedì del mese); aprile-ottobre: lun. 9.00-16.00 (ogni primo lunedì del mese chiusura ore 14.00); mart-dom 9.00-20.00 (chiuso ogni primo martedì del mese)
Informazioni: +48 122571017
Costo Biglietto: 5,60 €

Museo Nazionale di Cracovia

Il Museo Nazionale di Cracovia è la galleria d’arte più importante del Paese, suddiviso in ben 11 sedi. Quella principale ospita il dipinto che è la maggiore attrazione del museo: La Dama con l’ermellino, il celebre dipinto di Leonardo da Vinci.

Qui si trova anche una ricchissima raccolta di arte polacca.

Indirizzo: Al. 3 Maja 1
Orari: mart-dom 10.00-18.00; lun chiuso
Informazioni: +48 1237054 60
Costo Biglietto: 5,80 €

Collegium maius

Integrato nell’Accademia di Cracovia, il Collegium maius è uno degli esempi più rappresentativi di architettura gotica del Quattrocento. Ti suggerisco di visitarlo anche per ammirare il suo bel cortile interno circondato da un porticato. Nell’edificio, collocati in 6 ambienti storici, potrai inoltre vedere una raccolta di antichi e rari strumenti astronomici del Cinquecento, che furono usati anche da Copernico, lo studente più famoso dell’università.

Da non perdere è l’oggetto più prezioso di tutta la collezione: il mappamondo più antico al mondo nel quale venga riportato anche il continente americano.

Indirizzo: Jagiellońska 15
Orari: lun-sab 10.00-14.40
Informazioni: +48 12 663 13 07
Costo Biglietto: 2,80 €

Quartiere Kazimierz

Situato a poca distanza dalla Città vecchia, il quartiere di Kazimierz è stato in passato un’area indipendente, con un proprio municipio e leggi. L’area orientale era il quartiere ebraico della città, oggi sede di vari musei e di fermento culturale. Una passeggiata per le sue vie ti trasmetterà l’idea di come fosse un tempo la zona, suddivisa in settori distinti per cristiani ed ebrei. Qui troverai l‘antica Sinagoga ed edifici storici, oltre a qualche ristorante kosher.

Quest’area è meno turistica rispetto al centro, ma ti suggerisco di non perderla per il suo valore storico.

Indirizzo: quartiere kazimier, cracovia
Orari: sempre aperto
Informazioni: +48 12 663 13 07
Costo Biglietto: gratuito

Cosa vedere nei dintorni di Cracovia

Ecco alcuni suggerimenti sui luoghi interessanti da visitare nei dintorni di Cracovia.


Miniera di sale di Wieliczka

Aggiungi blocco

Quella che è tra le maggiori attrazioni di Cracovia, la miniera di sale, si trova in realtà 14 km a sud della città. È però facilmente raggiungibile con l’autobus o con la linea ferroviaria suburbana.
Ti consiglio di non perdere la visita a questa profondissima miniera, in funzione ininterrottamente da oltre 700 anni e Patrimonio Unesco. La parte aperta al pubblico, composta da 22 camere collegate tra loro da gallerie, è infatti di grande interesse, ma è solo una piccola parte di questo enorme complesso. La miniera è infatti costituita da un vero e proprio labirinto di tunnel che si estendono per circa 300 km, su 9 livelli, di cui il più profondo è a 327 m.


Il clima qui è particolare e viene considerato estremamente salubre, infatti al suo interno è stata realizzata una speciale area termale, dove è possibile anche pernottare.

Indirizzo: ul. Daniłowicza 10, 32-020 Wieliczka
Orari: da aprile a ottobre tutti i giorni 7.30-19.30; da novembre a marzo tutti i giorni 8.00-17.00. Chiuso 1 gennaio, Pasqua, 24 e 25 dicembre
Informazioni: +48 12 278 73 02
Costo Biglietto: 15 € in lingua polacca; 20,60 € in lingua straniera

Auschwitz-Bikenau

A un’ora e mezza di bus da Cracovia (o 2 ore di treno regionale) si trova il campo di concentramento di Auschwitz, teatro di uno dei più grandi orrori della storia dell’uomo: l’Olocausto. Qui si trovano ancora alcuni edifici originali in mattoni che erano adibiti a prigioni, nonostante il campo sia stato distrutto in parte dai nazisti in fuga. All’interno di queste strutture ci sono oggi varie esposizioni museali. L’edificio di ingresso ospita il centro visitatori, da dove hanno inizio le visite guidate, entrando nel campo vero e proprio e passando attraverso il famigerato portone dove spicca ancora l’insegna con la scritta Arbeit Macht Frei (il lavoro rende liberi).

Poco distante da Auschwitz si trova l’altro luogo degli orrori, il campo di sterminio di Birkenau . Fui infatti qui che si svolsero la maggior parte delle torture ed efferate uccisioni dei prigionieri. Il lager, che poteva ospitare fino a 200.000 detenuti, era dotato di 4 imponenti camere a gas e forni crematori. Ti suggerisco di visitare questi luoghi, con fili spinati a perdita d’occhio, toccante testimonianza di una delle pagine più cupe del recente passato.

Indirizzo: ul. Wieźniów Oświęcimia 20 32-603 Oświęcim
Orari: aprile-maggio-settembre 7.30-18.00; giugno-agosto 7.30-19.00; dicembre 7.30-14.00; gennaio e novembre 7.30-15.00; febbraio 7.30-16.00; marzo e ottobre 7.30-17.00
Informazioni: + 48 33 844 8006
Costo Biglietto: 14 € visite guidate

Kalwaria Zebrzydowska

A 35 km a sud ovest di Cracovia si trova Kalwaria Zebrzydowska, la seconda meta di pellegrinaggio più importante della Polonia. Nel 1600 infatti il signore di Cracovia, Mikołaj Zebrzydowski, fece costruire in questo piccolo paese tra i colli boscosi una chiesa e un monastero per l’ordine bernardino. Già a metà del 600 si contavano più di 24 cappelle, cresciute negli anni con l’aumentare dell’afflusso di pellegrini, fino a raggiungere il numero di 42.

Ti consiglio di visitare questo paese anche per il bel contesto naturalistico in cui si trova, divenuto nel 1999 Patrimonio Unesco. Tra le attrattive da visitare, ti segnalo la Basilica di Nostra Signora degli angeli, in stile barocco.


Sentiero dei nidi d’aquila

Il territorio compreso tra Cracovia e Czestochowa ospita l’itinerario dei nidi d’aquila, un sentiero di circa 164 km, tra paesaggi mozzafiato, castelli e antiche rovine. Se il tuo soggiorno in Polonia si prolunga per diversi giorni, ti consiglio di non perdere questa zona, che è una delle più belle del Paese. Su queste colline calcaree, a partire dal XIV secolo, vennero eretti numerosi castelli, resi inaccessibili dalla conformazione del territorio. Si tratta di un percorso bellissimo, da fare a piedi con un trekking o in mountain bike.


Cosa vedere a Cracovia in 1, 2 3 o più giorni

Per organizzare al meglio la visita, ti darò qualche suggerimento su cosa vedere a Cracovia in base al numero di giorni del tuo soggiorno.

Cosa vedere a Cracovia in 1 giorno

Se il tuo viaggio a Cracovia dura solo 1 giorno, ti consiglio di iniziare la visita dalla piazza di Rynek Główny, con il Palazzo del tessuto e la Torre del Municipio. Da qui in 2 minuti a piedi potrai dirigerti alla Basilica di Santa Maria, quindi dopo una passeggiata di 5 minuti ti troverai al Barbacane e a ciò che resta delle antiche mura.
Dopo pranzo, puoi dedicare il pomeriggio alla visita della Miniera di sale di Wieliczka.

Cosa vedere a Cracovia in 2 giorni

In 2 giorni a Cracovia potrai vedere gran parte delle attrattive della città. Ti suggerisco di iniziare il secondo giorno dal Castello e dalla Cattedrale di Wawel. Quindi con una passeggiata di 10 minuti potrai dirigerti verso il quartiere di Kazimierz. Nel pomeriggio, invece, visita il Collegium Maius e, quindi, il Museo Nazionale di Cracovia.

Cosa vedere a Cracovia in 3 o più giorni

Il terzo giorno a Cracovia, avrai tempo anche per rilassarti nel parco di Planty e di visitare la Fabbrica di Schindler. In alternativa ti suggerisco una giornata fuori città, per la visita toccante, ma imprescindibile, ad Auschwitz-Birkenau.


Mappa di Cracovia

La maggior parte delle attrazioni di Cracovia sono concentrate nella Città vecchia, abbracciata tutt’attorno dal parco del Planty. All’estremità meridionale della Città vecchia, sopra la Collina del Wawel, svetta il Castello omonimo. Ancora più a sud si trova l’ex quartiere ebraico di Kazimierz.


Come arrivare a Cracovia

Si può raggiungere Cracovia con volo diretto dai principali aeroporti italiani. Per esempio, la low cost Ryanair offre rotte settimanali da Bari, Brindisi, Bologna, Cagliari, Catania, Lamezia, Milano Bergamo, Napoli, Palermo, Pescara, Pisa, Roma Ciampino e Venezia Treviso. Una valida alternativa può essere un volo diretto Wizz Air dagli aeroporti di Bari, Catania, Roma Fiumicino o Torino. Infine, sempre Wizz Air, offre rotte su Katowice (da Alghero, Bari, Bologna, Catania, Milano Bergamo, Napoli, Roma Ciampino), ben collegata con Cracovia (viaggio di 1 ora e 30 di bus).