Home » Europa » Italia » Cosa Vedere sul lago di Garda

Cosa Vedere sul lago di Garda

La domenica è il giorno ideale per programmare una bella scampagnata al lago e scoprire posti nuovi in compagnia dei propri amici o della famiglia. Oggi voglio darti qualche consiglio su cosa vedere sul Lago di Garda e nei dintorni, sei pronto a prendere nota?

Il Lago di Garda è il più grande lago italiano. Vanta infatti una superficie di 370 km² e si divide fra Lombardia, Veneto e Trentino Alto-Adige. Circondato dalle montagne a nord e dalla pianura a sud, il Lago di Garda gode di un microclima unico che consente persino la coltivazione di limoni e olive. Questi alberi incredibili arricchiscono il paesaggio con le loro forme intricate e i colori vibranti, dando vita a panorami mozzafiato.

Annoiarsi al Lago di Garda è praticamente impossibile. Ci sono innumerevoli attività sportive che si possono praticare in acqua, come il windsurf e la vela, ma anche le immersioni e la pesca. Chi invece preferisce fare attività fisica sulla terraferma può scegliere uno dei numerosi percorsi in mountain bike o sentieri di trekking, ma anche arrampicata, equitazione o parapendio. Non sei un tipo sportivo e preferisci approfondire gli aspetti storici e culturali dei posti e delle città che visiti? Non temere, hai solo l’imbarazzo della scelta su cosa vedere sul Lago di Garda.


Lago di Garda: i migliori posti da visitare

Le coste del Lago di Garda sono piene di borghi antichi e bellezze naturali tutte da scoprire, in particolare lungo la sponda orientale. Ti racconto quali sono i miei posti preferiti e che secondo me non possono mancare nella lista di cosa vedere sul Lago di Garda.


Marmitte dei Giganti

Si trovano in prossimità dei borghi di Torbole e Nago. Sono dei veri e propri pozzi di origine glaciale, formatisi milioni di anni fa a causa dello scioglimento dei ghiacciai che ha eroso la roccia, levigando la superficie. Le cavità hanno un diametro di circa 4 o 5 metri, e una profondità di 12 metri. Si possono raggiungere percorrendo un sentiero della durata di circa un’ora (andata e ritorno). Il percorso è semplice, ben segnalato e adatto a tutti, con un dislivello di soli 200 metri.


Il Vittoriale degli Italiani

Un complesso di edifici, piazze, giardini e corsi d’acqua costruito tra il 1921 e il 1938 per volere di Gabriele D’Annunzio, allo scopo di celebrare l’incredibile vita del poeta e le imprese dei soldati italiani durante la Prima Guerra Mondiale. Si estende per circa 9 ettari sulle colline di Gardone Riviera, ed è situato in una posizione panoramica che domina il lago dall’alto. Il monumento è visitato ogni anno da più di 200.000 persone. L’ingresso del Vittoriale è costituito da una coppia di archi che fanno da cornice a una fontana su cui sono incisi alcuni versi di un’opera di D’Annunzio. Poco più avanti, si incontra un anfiteatro di ispirazione romana progettato dall’architetto Giancarlo Maroni.

La vista dagli spalti del teatro è semplicemente incredibile e racchiude il Monte Baldo, la penisola di Sirmione, la rocca di Manerba e naturalmente il Lago di Garda in un unico panorama. La Prioria, invece, è l’ultima dimora del poeta, all’interno della quale vengono conservati più di 30.000 libri. L’accesso a questo edificio è consentito solo tramite visita guidata, in gruppi di minimo 15 persone: ti consiglio di prenotare telefonicamente oppure attraverso il sito web ufficiale del Vittoriale, in modo da evitare lunghe code in biglietteria.

Informazioni pratiche: l’orario estivo va dalle 09.00 alle 20.00, a partire dall’ultima domenica di marzo fino all’ultimo sabato di ottobre. L’orario invernale va dalle 09.00 alle 17.00, a partire dall’ultima domenica di ottobre fino all’ultimo sabato di marzo. Il prezzo del biglietto varia in base alla tipologia di tour prescelto.


Isola del Garda

Quest’isoletta dista circa 200 metri da Capo San Fermo, un promontorio che divide il golfo di Salò dalla baia dello Smeraldo. Nel corso dei secoli divenne un importante centro ecclesiastico che ospitò molti personaggi illustri come San Francesco d’Assisi e Sant’Antonio da Padova. Nel 1797 però, il monastero costruito sull’isola venne eliminato da Napoleone Bonaparte in persona. Nel 1870 l’isola finì nelle mani del Duca Gaetano de Ferrari di Genova che, insieme alla moglie, decide di realizzare un ambizioso progetto di riqualificazione del luogo.

Progettarono una lussuosa villa in stile neogotico, circondata da un enorme parco naturale, che venne realizzata fra il 1894 e il 1901. Dal 2002 l’isola e la villa sono aperte alle visite turistiche.

Informazioni pratiche: i prezzi delle visite guidate includono l’imbarcazione a/r, la guida e un drink di benvenuto. La durata è di circa due ore e include la visita ai giardini e ad alcune sale della villa. La prenotazione è obbligatoria, tramite internet o telefono. I prezzi variano da € 31,00 a € 38,00 per adulto, a seconda della località di partenza.


Cascate del Varone

Situate all’interno di un parco naturale privato di Tenno, a 3 km da Riva del Garda, queste cascate valgono sicuramente una visita. Il percorso è molto scenografico e prevede numerosi punti di osservazione da cui scattare foto indimenticabili.

Dalla Grotta Superiore, punto panoramico situato a 40 metri più in alto del punto di partenza, è possibile ammirare la cascata nel pieno della sua caduta.

Informazioni pratiche: le cascate si possono visitare tutto l’anno, ad esclusione del 25 dicembre. L’orario estivo va dalle 09.00 alle 19.00, fino alla fine di agosto.


Le località più belle del Lago di Garda

È difficile dire quale sia la migliore località sul Lago di Garda. Se sei ancora indeciso su cosa vedere sul Lago di Garda, prendi nota di questi borghi e delle loro principali attrazioni. Ce n’è davvero per tutti i gusti!


Sirmione: cosa vedere

Oltre che per le sue famose terme, questa località è conosciuta per il Castello Scaligero, che è uno degli edifici meglio conservati di tutta Italia. È interamente visitabile e si affaccia sul lago. L’ingresso del castello è lo stesso che si utilizza per accedere al centro storico di Sirmione. A Sirmione ci sono anche le Grotte di Catullo, ovvero i resti di una villa romana costruita nel I secolo d.C. Le rovine sono situate su una penisola che domina il Lago di Garda e si estende per circa due ettari. La struttura è visitabile e attualmente ospita un museo e un grande uliveto con più di 1.500 piante.


Lazise e i suoi vicoli

Camminare fra le vie di Lazise è già un’esperienza che vale la visita. Le pavimentazioni del centro storico e della passeggiata sul lungolago danno vita a impressionanti geometrie e giochi di colore, che ti catapultano in un’altra epoca. Ti consiglio inoltre di non perderti la visita alla Dogana Veneta, un edificio molto curato che si affaccia direttamente sul lago, e alle numerose ville rinascimentali situate lungo le rive.


Il borgo di Salò

Piccola cittadina di 10.000 abitanti, Salò è un capolavoro di bellezza e di architettura. Il centro storico è curatissimo in ogni dettaglio, la pulizia dei vicoli e delle strade è impressionante. Il lungolago conduce fino a Piazza della Vittoria, e lungo il percorso si possono ammirare decine di splendidi palazzi dalle facciate colorate. Non dimenticarti di visitare il Duomo di Salò, ricco di opere d’arte e affreschi rinascimentali. Salò è una piccola perla che non può mancare nella tua lista di cosa vedere sul Lago di Garda.


Attrazioni per bambini al Lago di Garda: i parchi divertimento

È impossibile parlare del Lago di Garda senza menzionare i famosi parchi che si trovano in zona: Gardaland, lo zoo safari Natura Viva e il Parco Sigurtà. Il primo non ha certamente bisogno di presentazioni, visto che è uno dei parchi divertimento storici del nostro paese. Includere questa tappa nella tua gita sul Lago di Garda ti renderà l’eroe della giornata dei più piccoli.

Poco più in là, nel comune di Bussolengo (VR), si trova il parco Natura Viva. Il centro ha lo scopo di tutelare alcune specie di animali in via d’estinzione, e ha deciso di aprire le sue porte al pubblico per sensibilizzare grandi e piccini sull’importanza della conservazione delle specie e sul rispetto dell’ambiente. Una bella lezione per i bambini, che potranno inoltre vedere da vicino creature selvagge di ogni genere.

Il Parco Sigurtà, invece, si trova a Valeggio sul Mincio (VR) e si estende su una superficie di circa 60 ettari. In primavera il parco si fa teatro della fioritura di tulipani più importante d’Italia e più ricca del sud Europa. È uno straordinario labirinto di vegetazioni e specchi d’acqua, un trionfo di colori e differenti specie di fiori e piante provenienti da tutto il mondo.

Spero di essere riuscito a darti qualche consiglio su cosa vedere sul Lago di Garda, per organizzare la tua gita nel migliore dei modi. Se hai dubbi o domande, scrivimi pure nei commenti!