Home » Europa » Visitare Edimburgo in 3 giorni con meno di 150 €

Visitare Edimburgo in 3 giorni con meno di 150 €

[ratings]

Era fine luglio quando ho deciso di visitare Edimburgo in 3 giorni e che questa splendida destinazione sarebbe stata una delle città che avrei in un futuro non troppo lontano. In quel periodo risiedevo già a Londra e una mattina mentre stavo facendo colazione, sfogliavo articoli sul Regno Unito e uno in particolare su Edimburgo catturò la mia attenzione.

L’articolo su Edimburgo elogiava le viste panoramiche sulle colline, la zona del centro storico al quanto “antica” e di tutto il verde che circonda e riempie questa città di circa mezzo milione di abitanti (495.360 abitanti, 2011).

Rimango completamente catturato dal fascino di Edimburgo e decido di organizzare un viaggio in questa location. Dato che Edimburgo non è una metropoli come Londra, Milano, Barcellona decido di organizzare il viaggio in tre giorni pianificando il tutto scrupolosamente per non perdere tempo durante il viaggio.

Per prima cosa valuto i mezzi di trasporto.

Mezzi di Trasporto a Edimburgo

Per spostarmi a Edimburgo e per i tre giorni di permanenza nella capitale scozzese ho utilizzato diversi mezzi di trasporto. Ti scriverò i prezzi, dove acquistare i biglietti e come prendere quelli più convenienti.

Volo low cost

Apro Volo Gratis, il motore di ricerca che utilizzo per trovare i migliori voli per Edimburgo. Esistono alcuni semplici accorgimenti per trovare un volo super low cost.

Eccoti 5 consigli per trovare un volo economico per 3 giorni a Edimburgo:

  • Volo low cost (Ryanair)
  • Mese di fine stagione. In questo caso settembre è il mese che chiude definitivamente l’estate e per passare all’autunno.
  • Giorni infrasettimanali. Nel fine settimana i prezzi sono più alti perché la gente si sposta di più.
  • Bagaglio a mano e zaino in spalla. No valigia, è solo un peso per un viaggio di 3 giorni!
  • Comprare prima possibile i biglietti. Se stai organizzando un viaggio in un posto definito lascia perdere i last minute.

La partenza da Londra è alle 08:55 e il ritorno da Edimburgo alle 20:15 per un totale circa 33/34 sterline / euro, un ottimo prezzo per lo spostamento più importante di tutto il viaggio.

Pullman, treni e navette

Oltre al volo, abitando in centro Londra ho provveduto al trasporto in aeroporto a Londra Stansted. Ci sono due modi per raggiungerlo:

  • National Express, un pullman che fa una manciata di fermate programmate e poi va dritto all’aeroporto di Stansted. Il costo complessivo tra l’andata all’aeroporto e il ritorno è di circa 20.00 £. (Utilizzo sempre questo)
  • Oltre al pullman c’è il treno che parte in alcune zone di Londra e ti porta fino all’aeroporto di Stansted, per poi andare a Edimburgo in aereo. Controlla la stazione di partenza più vicina a te. Eccoti il link del treno Stansted Express.

Una volta arrivato ad Edimburgo ho preso due mezzi di trasporto differenti durante la permanenza in Scozia:

  1. Autobus DA aeroporto A centro città. Costo 7.50 £ se si prendono i biglietti sia d’andata che di ritorno, altrimenti corsa singola 4.50 £.
  2. Giornaliero per girare tutta la città con la navetta. Costo 4 £.

Ricapitoliamo le mie spese e i mezzi per viaggiare usati:

  • 33/34 £ Andata e ritorno volo con Ryanair
  • 16 £ Andata e ritorno con il National Express
  • 4 £ per 2  giorni spostamenti navetta ad Edimburgo
  • 7.50 £ Andata e ritorno autobus aeroporto in Scozia.

Facendo due conti i mezzi di trasporto in totale mi sono costati circa 64.5£.

Il miglior ostello di Edimburgo

Non sono solo io a dirlo ma Hostelword che riconosce il Castle Rock Hostel come miglior ostello di Edimburgo.

Arrivato in ostello lunedi verso le 11, mi hanno fatto fare il check-in anticipato e non potendomi dare la camera subito mi hanno offerto di mettere i bagagli in una stanza chiusa a chiave, in attesa check-in ufficiale.

Tornato dal pranzo la camera e il letto erano pronti e ho iniziato il mio pernottamento al Castle Rock Hostel.

5 cose iper positive sul Castle Rock Hostel.

  1. Bevande Gratuite. Caffè, latte, Tè, acqua completamente gratuiti per tutto il giorno.
  2. Varie stanze. Biblioteca, stanza per la musica, zona relax e cucina.
  3. Bagni. Puliti, spaziosi ed funzionali.
  4. Letto con luce per la lettura.
  5. Armadietto con lucchetto per gli oggetti di valore.

Inoltre il personale è molto disponibile e tra i tanti consigli mi hanno anche suggerito dove trovare una buona cucina scozzese dove poter mangiare l’Haggis (Non ricordo il nome del ristorante, sorry).

Primo giorno a Edimburgo

Per il mio primo giorno a Edimburgo, dopo essere andato al Castle rock Hostel per mettere giù il bagaglio a mano, mentre aspettavo l’ora per fare il check-in ufficiale, sono andato a fare un giro in cerca di qualche posticino per mangiare.

Girando per la zona antica trovo un locale con la fila di gente, decido avvicinarmi per vedere il menù e leggo patata ripiena. Vedo un cliente appena servito con il suo piatto in mano, la patata fumante piena zeppa d’ingredienti.

Decido di provare.

Patata ripiena con avocado salad e mayo. Il verdetto: Una delizia!

Era da tempo che non assaggiavo qualcosa di cosi semplice ma straordinariamente buono. Mi ricordo di aver preso la porzione small ma ho fatto fatica a finirla (di small c’era solo il nome).

Se ti trovi nei pressi del castello di Edimburgo nell’orario di pranzo vai al The Baked Potato Shop con solo 5 euro avrai un piatto squisito, con la possibilità di metterci gli ingredienti del posto (inoltre adatto anche ai vegetariani e vegani).

Dopo pranzo dato che la pioggia continuava a scendere, ho deciso di visitare il Castello di Edimburgo che mi è costato 16 £.

Uscito dal castello, dato che erano circa le cinque, continuo l’esplorazione del centro visitando la zona vecchia fino ora di cena. Negozi tipici scozzesi, negozi di gadget di Harry Potter e tante birrerie. Arrivata ora di cena cerco un market e con meno 5 £ ceno. Tramezzino, acqua e dolcetto.

Torno in ostello, faccio la doccia, un giretto serale nei dintorni dell’ostello di Edimburgo che ho scelto e vado a letto presto.

Secondo giorno a Edimburgo

Per il mio secondo giorno a Edimburgo, sveglia alle 7.00 e colazione a 7.30 con:

  • Cereali e latte
  • Frutto
  • Panino con nutella o burro d’arachidi
  • Succo di frutta
  • Caffè.

Il tutto per la straordinaria cifra di 1,50 £. Il castel Rock Hostel mi ha conquistato definitivamente.

Ecco cosa vedere a Edimburgo nel secondo dei 3 giorni secondo l’itinerario di viaggio che ho seguito io.

Castello di  Craigmillar

Faccio subito il giornaliero per il bus che mi costa 4 £ e poi mi dirigo alla prima meta della mattina il castello di Craigmillar, ingresso 6 £.

Il castello all’interno è ben tenuto e la viste panoramiche delle torri e dal tetto sono decisamente da togliere il fiato, sopratutto se c’è sereno.

Arthur’s Seat

Finito il tour del castello, riprendo la navetta e mi dirigo ai piedi di Arthur’s Seat. Inizio a salire la collina, prendendomela con comodo, facendo qualche foto e fermandomi ogni tanto per godermi il panorama.

Dopo circa un oretta arrivo alla cima e oltre ad esserci un vento fortissimo, mi attende una vista di Edimburgo con il mare che scompariva per fare spazio ad un cielo azzurro con alcune nuvole grigie.

Torno giù ai piedi della collina in circa 15 minuti e mi fermo per pranzare.

Calton Hill

Finito il pranzo l’ultima meta della seconda giornata era Calton Hill: ci arrivo sempre con la navetta e dopo una breve salita a piedi mi ritrovo nel mezzo di un altro fantastico punto panoramico di Edimburgo.

Dopo decine di foto, decido di chiudere la giornata li rilassandomi sul prato per far riposare un pò le gambe.

Verso le sette torno in ostello per fare la doccia e prepararmi per uscire fuori a cena. Le responsabili del Castle Rock Hostel mi consigliano un posticino li vicino dove fanno l’Haggis.

Mentre mi incammino per arrivare in questo ristorante, mi guardo attorno e capisco subito che quella zona l’avevo vista già da qualche parte. Mi sono informato e sono venuto a sapere che quella zona era stata utilizzata per le scene di Diagon Alley in Harry Potter. WOW.

Entro in questo ristorante di cui purtroppo non ricordo il nome e prendo l’haggis. Rimango super soddisfatto dalla cena uscendo dal locale con la pancia piena e avendo speso solamente 15£.

Terzo giorno a Edimburgo

Sempre sveglia alle 7.00 con la super colazione a 1.50£ delle 7.30. Ecco cosa vedere a Edimburgo nel 3 (terzo) giorno.

Dean Village

Nel mio terzo giorno a Edimburgo, la prima tappa della giornata è Dean Village. Dopo circa venti minuti di camminata arrivo al villaggio, immerso nella natura con fiumiciattolo che scorre nel mezzo. Mi era stato consigliato di seguire il fiume e cosi ho fatto. Immerso nella natura cammino lungo il fiume per circa mezz’ora.

Tra il rumore dell’acqua che scorre e il soffiare del vento è stata una camminata in totale relax. Finita la camminata, mi resta un ultima tappa da fare che mi ero prefissato prima di partire.

Il cimitero Greyfriars, dove J.K. Rowling autrice di Harry Potter, ha peso spunto per alcuni nomi dei protagonisti della famosa saga del maghetto… In particolare in quel cimitero, c’è sepolto il vero Tom Riddle (Voldemort).

Finito il tour del cimitero è ora di prendere la navetta e di andare in aeroporto, prima però il bis da The Baked Potato Shop.

Arrivato in aeroporto durante l’attesa ripenso a questi 3 giorni ad Edimburgo, faccio un riepilogo delle spese e tiro le somme.

Cosa vedere a Edimburgo in 3 giorni a basso costo

  1. Mezzi di trasporto £64.5
  2. Alloggio £26.00
  3. Cibo £33.00
  4. Castelli £22.00

Totale: £145.50

In conclusione

Edimburgo in 3 giorni  è assolutamente fattibile ed è senza dubbio una città da visitare: mi è assolutamente piaciuta, il mio consiglio è non più di 3/4 giorni o vi potreste annoiare dato che non è molto vasta.

La stagione migliore in cui andare è senza dubbio l’estate tra giugno e agosto, ma settembre va bene perché i costi dei voli e alloggio sono decisamente inferiori.

Se vuoi visitare la capitale della Scozia portati scarpe comode, zaino e vestiti a cipolla. Se hai qualche richiesta o vuoi sapere qualcosa in particolare, scrivi pure un commento, risponderò il prima possibile.

Al prossimo post.

Bye bye.

P.s. Porta anche un buon k-way, come in tutto il Regno Unito anche a Edimburgo inizia a piovere quando meno te lo aspetti. 😎

P.P.S Le foto di Edimburgo sono sul mio profilo Instagram.