Home » Europa » Cosa vedere a Dublino: 10 cose da non perdere nella capitale d’Irlanda

Cosa vedere a Dublino: 10 cose da non perdere nella capitale d’Irlanda

Sei in partenza per la capitale irlandese e ti stai chiedendo cosa vedere a Dublino? Di seguito ti darò suggerimenti utili per visitare le maggiori attrazioni della città e scoprire la sua anima autentica.

Dublino è una capitale caratterizzata da una storia millenaria e da un patrimonio culturale molto ricco. In questa città, dove da secoli tutto ruota attorno ai pub, spiccano infatti, oltre alle bellezze architettoniche del Castello di Dublino, del Trinity College e della Cattedrale di Christ Church, anche quartieri dall’inconfondibile personalità come il famoso Temple Bar.

Il periodo migliore per visitare Dublino è da giugno ad agosto, quando le giornate sono più lunghe e temperature si alzano. Questi mesi, assieme a marzo (in cui si festeggia S. Patrizio, il 17), sono quindi periodi di alta stagione. Settembre e inizio ottobre sono mesi ancora tiepidi, e assieme a maggio (in cui si possono alternare pioggia e sole), si possono considerare media stagione. Il periodo di bassa stagione, almeno dal punto di vista climatico, è l’autunno inoltrato e l’inverno (da novembre e febbraio), quando il clima è decisamente più freddo.

Nei paragrafi seguenti ti darò tutte le indicazioni necessarie per non perdere nessuno dei luoghi caratteristici di questa città.


Cosa vedere a Dublino: 10 luoghi da non perdere

Nei paragrafi successivi ti illustrerò le 10 attrattive da non perdere a Dublino e ti darò qualche suggerimento personale sui luoghi che ho trovato particolarmente affascinanti.


Guinness StoreHouse

La Guinness non è solo un marchio, ma la birra  il “simbolo” di Dublino. Ecco perché una delle maggiori attrazioni della città è proprio l’ex magazzino di questa birra, detto Guinness Storehouse, che si trova nel cuore degli Stabilimenti del St. James Gate Brewery.

Ti suggerisco una visita a quella che non è solo una fabbrica di un’ottima birra, ma una vera e propria istituzione, a metà tra stabilimento (qui si produce tutt’ora la famosa birra) e museo.

Il magazzino è sorto sul posto della vecchia Fermentation House, realizzata nel 1904, e grazie alla tutela architettonica cui è sottoposta l’ala più storica, si è dovuto adattare all’ala preesistente. Il risultato è molto scenografico, in particolare l’atrio centrale che elevandosi per 7 piani assume la forma di una pinta di Guinness.

Ti consiglio di visitare questo museo dedicato alla birra più famosa d’Irlanda e al termine del giro di salire all’ultimo piano, occupato dal Gravity Bar, dove potrai ammirare (dalle pareti in vetro che circondano il locale) una splendida veduta della città sorseggiando un boccale di birra.

Indirizzo: St James’s Gate, Dublin 8
Orari: tutti i giorni 9:30-19:00; luglio e agosto 9:30-21:00
Costo Biglietto: a partire da 18,50 €
Informazioni: tel. +353 14084800

Cattedrale di San Patrizio

In uno dei siti cristiani più antichi e sacri della città sorge la Cattedrale di San Patrizio, proprio nel luogo in cui si narra che il santo battezzasse gli irlandesi convertiti. L’impianto attuale dell’edificio è frutto di una serie di rimaneggiamenti, effettuati a partire dal XII secolo. Nel corso dei secoli la cattedrale fu infatti colpita da una serie di disastri che resero necessari vari rifacimenti (nel 1362, per esempio, a seguito di un incendio, venne rifatta una torre e parte della navata centrale).

Al suo interno, nel caratteristico stile gotico, si trova anche la tomba di Swift, l’autore dei Viaggi di Gulliver. Ti consiglio di visitare quella che è la più grande delle due cattedrali della Chiesa d’Irlanda e di ammirare al suo interno le statue di pietra, le altissime volte a sesto acuto e, affacciate sullo spazio dedicato al coro, le bandiere dei “Cavalieri San Patrizio”.

Indirizzo: St Patrick’s Close, Wood Quay
Orari: da marzo a ottobre: lun-ven 9:30-17:00; sab. 9:00-18:00; dom. 9:00-10:30/ 12:30-14:30/ 16:30-18:00; da novembre a febbraio: lun-ven 9:30-17:00; sab. 9:30-17:00; dom. 9:00-10:30/12:30-14:30
Costo Biglietto: 8 €
Informazioni: +353 (0)1 4539472

Temple Bar

Sicuramente il quartiere di Temple Bar è una delle prime mete di chi si chiede cosa vedere a Dublino. Non a caso, le sue vie acciottolate sono abitualmente prese d’assalto dai turisti in visita alla capitale irlandese per un week-end. Questo quartiere merita infatti una visita, più che per le attrattive che ospita, per l’atmosfera caratteristica che si respira.

Qui troverai numerose proposte di svago e vita notturna (specie nei week-end), ma anche diverse mostre e proposte culturali allestite tra il Project Art Centre, la Temple Bar Gallery & Studios e l’Irish Film Institute.

Ti consiglio di esplorarlo con calma, passeggiando senza una meta precisa, per scoprire magari le ultime installazioni artistiche o imbatterti in una proiezione di film all’aperto.

Indirizzo: Temple Bar, Dublin 2
Orari: sempre aperto
Costo Biglietto: gratuito

Castello di Dublino

Il Castello di Dublino è stato per ben 700 anni la roccaforte del Governo britannico ed è di fatto un edificio settecentesco. Se ti aspetti quindi il classico castello di epoca medievale, forse resterai un po’ deluso. Questo edificio è però ugualmente uno dei luoghi da non perdere nella visita alla città.

La struttura attuale dell’edificio ha inglobato una precedente fortezza di epoca anglo-normanna, di cui oggi resta solo la Record Tower, risalente al XII secolo e usata fino agli inizi del 900 come luogo delle incoronazioni dei sovrani britannici.

Se avrai tempo per una visita all’interno di questo edificio, potrai vedere la St. Patrick’s Hall, la sala usata per i ricevimenti ufficiali e gli insediamenti dei Presidenti irlandesi. Di grande impatto sono anche gli interni sfarzosi della Cappella Reale, decorata con oltre 90 busti di varie personalità.

Da non perdere, infine, gli interessanti scavi sotterranei (emersi per caso nel 1996), con le fondamenta costruite dai vichinghi.

Indirizzo: Dame St, Dublin 2
Orari: tutti i giorni 9:45-17:15
Costo Biglietto: 8 € – Visite guidate 12 €
Informazioni: +353 16458800

Cattedrale di Christ Church

La posizione sopraelevata e i poderosi contrafforti rendono questo monumento una delle attrazioni più fotografate di Dublino. Dell’edificio originale, portato a termine nel XII secolo, oggi rimangono solo le pareti settentrionali e il lato settentrionale del coro.

La Cattedrale di Christ Church ha infatti subito, nel corso dei secoli, diversi interventi di ristrutturazione.

Resta comunque un luogo affascinante, che ti consiglio di visitare, anche per vedere il tesoro custodito nella cripta, con rare monete e gli ori degli Stuart, donati da Guglielmo d’Orange.

Indirizzo: Christ Church Pl, Wood Quay, Dublin 8
Orari: da lun a sab. (aprile, maggio, settembre e ottobre): 9:30-18:00; (giugno-agosto): 9:30-19:00; (novembre- marzo): 9:30-17:00; dom.(giugno-agosto): 12:30-14:30 \ 16:30-18:00; (settembre-maggio): 12:30-14:30
Costo Biglietto: 6 €
Informazioni: +353 (0)1-6778099

Phoenix park

Phoenix Park è una vasta area di 709 ettari che si estende nell’area nord occidentale del centro di Dublino. Si tratta di uno dei polmoni verdi più grandi d’Europa, all’interno del quale è possibile praticare anche svariate attività sportive. Il suo interno ospita anche, tra le varie attrazioni, lo zoo più antico del vecchio Continente.

Se è bel tempo, ti consiglio una visita a questo parco, del quale i dublinesi sono giustamente fieri.

Indirizzo: St Stephen’s Green, Dublin 2
Orari: sempre aperto
Costo Biglietto: gratuito
Informazioni: +353 18205800

St Stephen’s Green

Un’altra area verde molto frequentata di Dublino è l’elegante St Stephen’s Green. Questi nove ettari di terreno un tempo ospitavano le flagellazioni pubbliche e le condanne a morte per impiccagione. Oggi, la piazza principale del parco è circondata da edifici eleganti risalenti alla metà del XVIII secolo.

Tra le varie statue che costellano i giardini, potrai osservare anche il busto del poeta William B. Yeats e quello di James Joyce.

Indirizzo: Phoenix Park, Dublin 8
Orari: apertura da lun. a sab. 7:30, dom. e festivi 9:30; chiusura variabile in base alle ore di luce
Costo Biglietto: gratuito
Informazioni: +353 14757816

Kilmainham Gaol

Se vuoi approfondire la storia irlandese, in particolare quella relativa al periodo della resistenza all’autorità centrale inglese, ti consiglio di visitare Kilmainham Gaol. Si tratta di una prigione che fu teatro di episodi tragici e gesta eroiche della resistenza irlandese. All’interno delle sua mura venne imprigionato e giustiziato il famoso rivoluzionario James Connolly.

Nel cortile della prigione potrai anche vedere la mitica nave Asgard, che nel 1914 riuscì ad eludere il blocco britannico e consegnare forniture d’armi ai ribelli irlandesi.

Indirizzo: Inchicore Rd, Kilmainham, Dublin 8
Orari: ottobre-marzo 9:30-17:30; aprile e maggio 9:00-18:00; giugno, luglio e agosto 9:00-19:00; settembre 9:00-18:00
Costo Biglietto: 8 €
Informazioni: +353 14535984

National Gallery of Ireland

La National Gallery di Dublino vanta una vasta collezione d’arte che spazia lungo sei secoli di storia. Al suo interno troverai ben 54 gallerie separate e una nuova ala, che ospitano opere di artisti del calibro di Goya, Caravaggio e Van Gogh.

L’opera più rilevante di tutta la collezione è probabilmente la Cattura di Cristo, di Caravaggio, ma sono presenti anche dipinti di Beato Angelico, Tintoretto, Tiziano, esposti a breve distanza l’uno dall’altro.

Indirizzo: Merrion Square W, Dublin 2
Orari: dom-lun 11:00-17:30; mart, merc, giov, e sab. 9:15-17:30; ven. 9:15-20:30
Costo Biglietto: gratuito
Informazioni: +353 16615133

Biblioteca del Trinity College

L’università più prestigiosa d’Irlanda, fondata da Elisabetta I nel 1592, è un capolavoro architettonico che attrae ogni anno migliaia di visitatori.

Ti consiglio di non perdere assolutamente la visita alla biblioteca, varcata la cui soglia ti sentirai trasportato in epoche passate.

Al suo interno, nella scenografica Long room, è custodito il tesoro più prezioso: il book of Kells, il libro miniato più famoso al mondo, realizzato nell’800.

Indirizzo: college Green, Dublin 2
Orari: lun-sab: 9:30-17:00; dom. (da maggio a settembre) 9:30-16:30; dom. (da ottobre ad aprile) 12:00-16:30
Costo Biglietto: 14 €
Informazioni: +353 18961000

4 luoghi da vedere scelti da me

Non è facile condensare cosa vedere a Dublino in sole dieci attrazioni. Ecco, quindi, qualche suggerimento personale per scoprire più a fondo la città.


Jameson Distillery Bow St.

Dublino non è solo la patria della birra scura più famosa al mondo, ma anche del whisky. Se sei un appassionato di questa bevanda, ti suggerisco una visita a questa piccola distilleria, fondata nel 1780.

Qui, dove in passato veniva prodotto il whisky Jameson c’è ora un museo, all’interno del quale si può scoprire la storia di questo liquore, le tecniche di produzione e dove è anche possibile fare diverse degustazioni di varie tipologie di whisky.

Indirizzo: Bow St, Smithfield Village, Dublin 7
Orari: tutti i giorni 10:00-19:00
Costo Biglietto: vari tour a partire da 17 €
Informazioni:+353 18072355

Chester Beatty Library

Sul retro del castello di Dublino, all’interno della Clock Tower, è ospitata la Chester Beatty Library, forse uno dei musei più interessanti d’Europa.

La ricca collezione di antichi libri e pergamene custodita al suo interno è frutto della sensibilità dell’instancabile collezionista Alfred Chester Beatty che, affascinato dalle culture più diverse, raccolse oltre 20.000 pezzi tra pergamene, miniature, costumi e vari oggetti d’arte.

Ti consiglio di esplorare con particolare attenzione il secondo piano, dove potrai fare un viaggio tra la storia delle principali religioni del mondo. Qui si trova anche una raccolta di antiche edizioni del corano, considerata dagli esperti la più importante al mondo.

Indirizzo: Dublin Castle, Dublin 2, D02 AD92
Orari: lun-ven 10:00-17:00; sab. 11:00-17:00; dom. 13:00-17:00
Costo Biglietto: gratuito
Informazioni: +353 14070750

The Spire

La torre The Spire, detta anche monumento alla luce, con i suoi 120 metri di altezza è senza dubbio il punto di riferimento più visibile della città. Eretta nel 2001, su progetto dell’architetto Ian Ritchie, la torre è la scultura più alta del mondo e, da sempre, ha suscitato reazioni contrastanti tra gli abitanti di Dublino.

Ti consiglio di vederla da vicino per formarti almeno una tua opinione.

Indirizzo: O’Connell Street
Orari: sempre aperto
Costo Biglietto: gratuito

Ha’penny bridge

Se sei una persona romantica, non puoi perderti il “ponte degli innamorati” di Dublino, l’ Ha’penny Bridge.

Questo ponte pedonale, aperto nel 1816, deve il suo nome al pedaggio di un penny richiesto all’epoca per attraversarlo.

La sua struttura in ferro curva, sormontata da lampioni, è oggi uno dei simboli della città, ed è tra i luoghi più fotografati dai turisti.

Indirizzo: Bachelors Walk, North City
Orari: sempre aperto
Costo Biglietto: gratuito

Cosa vedere nei dintorni di Dublino

Se il tuo soggiorno a Dublino si prolunga oltre un week-end lungo, probabilmente avrai tempo anche per esplorare i dintorni della città e vedere qualche attrattiva che si presta a una gita in giornata.


Malahide Castle

A poco meno di un’ora d’autobus a nord est di Dublino, si trova il grazioso paesino di Malahide, che ha mantenuto la classica atmosfera del villaggio di una volta. Qui si trova un bellissimo castello, che si dice sia uno dei più antichi d’Irlanda. L’edificio, innalzato nel XII secolo, fu la residenza della nobile famiglia Talbot.

Il maniero, oltre a essere molto scenografico, è collocato all’interno di un’ampia tenuta con parchi e giardini, quindi ti consiglio una visita se hai voglia di staccare dal caos cittadino e passare una giornata nel relax e nella natura.

Indirizzo: Malahide Demesne, Malahide
Orari: tutti i giorni 9:30-17:30
Costo Biglietto: 12,50€
Informazioni: +353 18072355

Powerscourt Estate

A un’ora d’auto a sud di Dublino si trova il Powerscourt Estate, un’elegante residenza ottocentesca, che ti stupirà per i suoi giardini, ricchi di statue e cascate. Nella lussuosa sala da ballo di questa residenza, prima che venisse rovinata da un incendio, venne girata la scena di uno dei capolavori di Kubrick, Barry Lindon.

I giardini all’italiana di questa dimora sono il fiore all’occhiello dell’intera tenuta. Ne potrai ammirare una vista panoramica anche dalla Terrace della residenza, lunga ben 244 m. Non perderti inoltre, all’interno del parco, il Giardino giapponese, un’oasi di assoluta pace, con ponticelli di legno e pagode.

Indirizzo: Powerscourt Demesne, Enniskerry, Co. Wicklow
Orari: tutti i giorni 9:30-17:30
Costo Biglietto: dal 1 marzo al 31 ottobre 10,50 €; dal 1 novembre al 28 febbraio 7,50 €
Informazioni: +353 12046000

Cosa vedere a Dublino in 1, 2 o 3 giorni

La durata del soggiorno influenza indubbiamente le cose da vedere a Dublino. Ma, organizzandosi bene, è possibile visitare i luoghi clou anche in poco tempo. Ecco qualche suggerimento personale su cosa visitare, in base al numero di giorni del tuo viaggio.

Cosa vedere a Dublino in 1 giorno

Se hai un solo giorno per visitare la città, ti consiglio di concentrarti subito sulla zona di Grafton street e dintorni. Inizia con un giro nel parco del Trinity College, per poi visitare la Biblioteca e Long Room. Da lì, con una passeggiata di 10 minuti potrai dirigerti verso il Castello di Dublino e la poco distante Christ Church. E per la serata, ti consiglio un giro nel quartiere di Temple Bar.

Cosa vedere a Dublino in 2 giorni

In due giorni a Dublino potrai esplorare anche altre attrazioni. Dopo la visita alla Biblioteca del Trinity College, ti consiglio di soffermarti nella National Gallery of Ireland. Punta quindi direttamente a Temple Bar per un giro serale e la cena.
Il secondo giorno lo potrai dedicare al Castello di Dublino e Christ Church, quindi potrai dirigerti alla Cattedrale di San Patrizio. Da lì, con una passeggiata di 15 minuti sarai alla Guinness Storehouse, dove potrai esplorare il museo e fare una pausa-aperitivo al bar sorseggiando la famosa birra scura.

Cosa vedere a Dublino in 3 o più giorni

Tre giorni nella capitale Irlandese ti consentiranno di esplorarla piuttosto bene. Dopo i primi due giorni dedicati al Temple Bar, alla Cattedrale di San Patrizio e Christ Church, nonché alla splendida Biblioteca del Trinity College, potrai spingerti a nord est fino al Kilmainham Gaol. Da lì, se il tempo è bello, potrai dirigerti a Phoenix Park, per una rigenerante passeggiata nel verde. Se hai più di tre giorni a disposizione, ti consiglio almeno una gita fuori porta, a scelta tra il Powerscourt Estate e il Malahide Castle.


Mappa di Dublino

Dublino è una città relativamente piccola per essere una capitale, che si può suddividere in 6 aree distinte. Il suo cuore pulsante gira intorno a Grafton Street (il centro), circondata da un dedalo di vie secondarie. A sud est del quartiere centrale si trova Merrion Square, area sofisticata ed elegante, mentre a nord est si trovano i Docklands e il Grand Canal. Il fiume Liffey separa i quartieri più a nord da quello famoso di Temple Bar, adiacente al centro. A ovest, invece, si estendono i quartieri più tradizionali e antichi della città, ovvero Kilmainham e i Liberties.


Come arrivare a Dublino

Puoi raggiungere Dublino con voli diretti dai principali aeroporti italiani (Milano, Pisa, Bologna, Napoli, Roma, Venezia, Cagliari, Palermo, Bari, Catania, Verona), grazie alle tratte gestite dalla low cost Ryanair e da Aer Lingus.