Home » Europa » Italia » Guide turistiche della regione Campania » Come muoversi a Capri

Come muoversi a Capri: i migliori mezzi per girare per la città

Capri è un’isola incantevole che si trova nel mare del golfo di Napoli dove ogni anno migliaia di turisti si ritrovano per godere dell’incantevole atmosfera e visitare i numerosi luoghi d’interesse culturale.

Arrivare sull’isola è possibile solo via mare con traghetti o aliscafi che partono da numerosi porti della costa Campana, primo fra tutti il Porto di Napoli.

Per organizzare un soggiorno a Capri, soprattutto nei mesi estivi dove l’affluenza di turisti è elevata, ti consigliamo di muoverti con largo anticipo.

I traghetti per arrivare a Capri e gli alloggi dove soggiornare sono presi d’assalto nei mesi di luglio e agosto e trovare disponibilità troppo a ridosso nel tempo può essere un’impresa ardua.

Se si ci muove con anticipo però si possono trovare ottime soluzioni per godersi al meglio la permanenza sull’isola.

Essendo un’isola la viabilità tra le strade potrebbe essere leggermente più complicata rispetto ad una normale città.

Ci sono infatti alcune informazioni da conoscere su come muoversi all’interno di Capri prima di partire.

In questo articolo cercheremo di darti tutte le informazioni sugli spostamenti necessari a godere a pieno della tua permanenza a Capri.


Dall’aeroporto di Napoli Capodichino al centro

Arrivare a Capri è possibile solo tramite traghetti che in genere vengono presi al porto di Napoli. I modi però per arrivare in città per chi proviene da lontano sono svariati. Uno dei più comuni è sicuramente l‘aereo.

L’aeroporto più vicino per arrivare a Capri è quelli di Napoli Capodichino.

L’aeroporto di Napoli è uno dei più grandi d’Italia e da qui partono e arrivano voli da tutto il Mondo.

Se si è interessati a raggiungere Capri dall’aeroporto bisogno tenere in considerazione alcune indicazioni.

Dal Terminal numero 1 dell’aeroporto partono molto frequentemente corse di autobus diretti al porto di Napoli. Il mezzo che si occupa di questo trasferimento si chiama Alibus e ha il costo per una singolo corsa di 5€ a persona.

Questa linea vi condurrà direttamente al molo del porto dove potrete prendere un aliscafo o un traghetto che arriva sull’isola di Capri.


Come muoversi a piedi

Il miglior modo per girare per l’isola di Capri è sicuramente quello di spostarsi a piedi.

Durante la maggior parte dell’anno lo sbarco delle auto sull’isola è consentito solo ai residenti. Per i turisti non c’è possibilità di portare la propria auto a Capri nei periodi estivi.

Muoversi a piedi è dunque la soluzione più pratica per spostarsi in città e poter mantenere l’indipendenza di gestire il proprio viaggio esplorando le zone meno battute, magari alla ricerca di un ristorante di cucina tipica o di un negozio dove fare shopping.

L’isola inoltre si riempie facilmente di turisti che in genere si affollano a fare la fila per prendere gli autobus dell’isola.

Per chi non ha voglia dunque di attendere lo scorrere della fila consigliamo di procedere a piedi, soprattutto quando la strada è in discesa.

La distanze a Capri non sono molto elevate, ma spesso le strade sono molto in salita e leggermente impervie. Per questo motivo ti consigliamo di indossare sempre scarpe molto comode, adatte per camminare.


Muoversi a Capri con i mezzi pubblici

Sull’isola, data la quasi totalità di divieto di introdurre veicoli a motore privati, i mezzi pubblici sono molto sviluppati.

In particolare sull’isola ci si può muovere con l’autobus, con la funicolare e con i taxi.

Vediamo nel dettaglio come funzionano i vari mezzi di Capri.


Biglietti e card per autobus

L’autobus è uno dei mezzi più comuni a Capri. In realtà non si tratta di veri e propri autobus ma di piccoli minibus adattati per girare in tranquillità per le vie strette di Capri.

I minibus fanno corse molto frequenti ma possono trasportare poche decine di persone alla volta.

La linea più frequentate è quella che collega Capri e Anacapri, ma ce ne sono di diversi per ogni zona dell’isola.

In genere gli autobus partono ogni 15-20 minuti, più spesso durante l’alta stagione.

Le biglietterie dell’autobus si trovano a Marina Grande e al Terminal dei Bus di Capri e Anacapri.

Se sali ad una fermata intermedia potrai fare il biglietto direttamente a bordo.

Il costo della corsa singola è di 2 €. Purtroppo non esiste un biglietto giornaliero che permetta di utilizzare tutti i mezzi disponibili sull’isola, ma bisogna ogni volta acquistare una corsa singola.


Come muoversi a Capri con la funicolare?

Un’altro mezzo molto frequentato di Capri è la funicolare.

il percorso inizia a Marina Grande e termina nella Piazzetta di Capri.

La funicolare prevede una partenza ogni 15 minuti e completa l’intero percorso in pochi minuti.

Nel periodo di maggiore presenza di turisti le corse sono continue. Per questo motivo la funicolare è molto comoda e veloce per muoversi sull’isola. Può capitare però che in alta stagione ci sia una lunga coda per prendere la funicolare.

La funicolare è attiva dalla mattina presto fino alle 22:00, dopo questo orario potrai utilizzare la linea di autobus sostitutiva.

La biglietteria della funicolare si trova alla destra del molo del porto di Marina Grande.

Il prezzo del biglietto della funicolare è di 2 € per la corsa singola.

Nei mesi di gennaio e di febbraio la funicolare viene chiusa ogni anno per lavori di manutenzione ordinaria e sostituita da una corsa di autobus che fa lo stesso percorso.


Come muoversi con la seggiovia?

Sull’isola è presente anche una seggiovia che collega Anacapri con il monte Solaro.

La seggiovia raggiunge il punto più alto dell’isola a 589 metri sopra il livello del mare partendo dal basso nella zona di Anacapri.

Il percorso della seggiovia impiega circa 12 minuti a raggiungere la cima, inerpicandosi sopra i tetti delle case e offrendo un paesaggio davvero unico sull’isola.

Ad Anacapri la funicolare si prende da Piazza Vittoria, dove bisogna percorrere una scalinata per raggiungere l’ingresso della seggiovia.

Il prezzo della funicolare è di 7,50€ per la sola salita, e 10 € per andata e ritorno.

La biglietteria della seggiovia si trova a pochi metri dall’ingresso della stessa.


Come muoversi a Capri in taxi

I taxi a Capri sono un mezzo di trasporto molto utilizzato. Spesso infatti sui mezzi di trasporto pubblico ci sono lunghissime file e se si è in gruppo molti optano per gli spostamenti in taxi.

Dividendo la tariffa per più persone infatti non si spenderà troppo di più rispetto agli spostamenti in autobus o in funicolare.

Tutti i taxi di Capri sono decappottabili e possono trasportare a bordo fino a 7 passeggeri.

La maggior parte delle tariffe è predeterminate e standard e per questo sarà indipendente dal traffico e dal tempo impiegato per raggiungere la tua destinazione.

È possibile anche accordarsi con i tassisti per accompagnarti tutto il giorno nei tuoi spostamenti per un giro completo dell’isola.

Questa potrebbe essere una buona soluzione per chi rimane sull’isola poco tempo e non vuole perdersi niente.

La tariffa in questo caso è a discrezione del guidatore.


Come muoversi a Capri con l’auto

L’auto a Capri è permessa soltanto ai residenti durante l’alta stagione. È infatti interdetto l’imbarco e la circolazione di tutti i veicoli a motore non intestati ad un residente di Capri.

Risulta quindi chiaro che girare a Capri con l’auto è impossibile per un turista.

Non c’è però da preoccuparsi. L’auto a Capri non è assolutamente necessaria.

L’isola si gira benissimo a piedi o con i mezzi di trasporto pubblici.

L’ordinamento che impedisce la circolazione dei mezzi a motore è istituito per evitare di affollare ulteriormente l’area di Capri con moltissime auto che distruggerebbero l’atmosfera unica che solo qui si respira.


Come muoversi a Capri con motorini o biciclette

È possibile che tu sia interessato ad utilizzare un mezzo di trasporto indipendente da orari e che non necessiti di fare la fila ogni volta.

Per questo potremmo suggerire il noleggio di un motorino o di una bicicletta direttamente in loco.

È infatti proibito imbarcare il proprio veicolo sul traghetto.

Per quanto riguarda il noleggio di motorini il maggiori punti in cui si possono trovare le compagnie che offrono questo servizio sono la zona di Marina Grande, Capri e Anacapri.

Le tariffe variano in base alla stagione e al tipo di mezzo desiderato.

Lo stesso discorso vale per le biciclette. Potrete noleggiarne una in tantissimi punti dell’isola e girare in tutta libertà pedalando per le strade di Capri.


Consigli utili su come muoversi a Capri

Abbiamo visto nel dettaglio tutte le possibilità per muoversi sull’isola di Capri utilizzando il più possibile i mezzi pubblici o andando a piedi.

Abbiamo visto come spesso l’affluenza di grandi numeri di turisti possa rendere leggermente più difficoltoso il prendere i mezzi come autobus e funicolare.

Per questo molti turisti preferiscono spostarsi a piedi o noleggiare dei mezzi come biciclette o motorini per girare in tutta autonomia per le strade dell’isola, risparmiando molto tempo.

Ricordiamo comunque che le strade di Capri non sono le più facili da percorrere a piedi. Spesso si tratta di grandi salite e strade molto strette.

Per chi arriva a Capri con molti bagagli è consigliato rivolgersi al particolare servizio di trasporto bagagli che potrai trovare direttamente presso il molo del porto.

Il servizio in genere costa circa 5€ a bagaglio. Potrà sembrare un prezzo caro ma trasportare a piedi le valigie per le strade impervie di Capri potrebbe essere una vera impresa.

In alternativa vi potete affidare ad un taxi che vi conduca direttamente in albergo se ne avete la necessità. Le tariffe per andare dal porto alla centrale Piazzetta (dove si trovano la maggior parte delle sistemazioni alberghiere) costa circa 15 €.

Come muoversi a Capri dal porto?

Il porto maggiore di Capri si trova nella zona di Marina Grande. Da qui è possibile spostarsi verso diverse zone dell’isola con autobus, funicolare o taxi.

Dove acquistare i biglietti dell’autobus?

I biglietti dell’autobus, come per ogni mezzo di Capri si possono acquistare presso le biglietterie che si trovano ai capolinea di partenza e arrivo dell’autobus o direttamente a bordo.