Home » Europa » Italia » Campania » Cosa vedere a Capri

Cosa vedere a Capri: guida turistica della città

Capri è una delle più belle isole Italiane. L’Isola è una piccola gemma incastonata nel meraviglioso mare del Golfo di Napoli. Per arrivare a Capri è necessario salpare dal porto di Napoli o da qualsiasi altro porto della costa campana.

L’isola si sviluppa intorno alle meraviglie naturali e storiche che ogni anno attirano migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo.

L’Isola di Capri è presa d’assalto letteralmente ogni anno nel periodo estivo da turisti italiani e provenienti da tutta Europa.

Per questo motivo se stai pensando di organizzare una vacanza di qualche giorno a Capri ti sconsigliamo di scegliere l’alta stagione per recarti su questa splendida isola. In alta stagione gli alloggi sull’Isola costano molto di più e girare per Capri potrebbe essere meno piacevole data la grande folla.

Se possibile scegli quindi il periodo primaverile o l’autunno per andare a Capri. Il clima è piuttosto mite e le giornate di sole non mancheranno per godere a pieno della meraviglia di questo luogo.


Cosa vedere e fare a Capri: i più belli e importanti luoghi d’interesse

Capri è una piccola Isola ma densa di storie e di loghi di interesse culturale. Sull’isola sono infatti numerosi scavi e siti archeologici di epoca romana.

Ma quali sono i maggiori luoghi d’interesse da visitare se ci si trova a Capri?Vediamolo nei prossimi paragrafi.


Villa Jovis

villa jovis capri

Villa Jovis è il principale sito archeologico di Capri.

Il sito si articolo intorno alla Villa Jovis, una villa di appartenenza dell’imperatore romano Tiberio.

Il sito si trova sulla vetta del monte Tiberio e domina dall’alto l’Isola.

La Villa Jovis è conosciuta come essere stata la dimora dell’imperatore Tiberio Giulio Cesare Augusto, ma anche la sede del governo di Roma negli anni tra il 26 e il 37 d.C. 

La villa fu scoperta dagli archeologi Norbert Hadrawa  e Amedeo Maiuri.

All’interno del parco Archeologico si possono ammirare i resti di almeno 12 ville, giardini, bagni e sistema di acquedotti.

Da questo punto strategico è possibile arrivare ad uno dei luoghi iconici di Capri: l’Arco naturale, un arco scavato nella roccia dalla potenza del mare.

Informazioni utili

Come arrivare: A piedi con un sentiero tutto in salita da piazza Umberto I
Orari: Dal 1° Giugno al 30 Settembre: tutti i giorni 10:00-19:00; Ottobre: tutti i giorni dalle 10:00-17:00, chiuso il martedì; Novembre e Dicembre: tutti i giorni 10:00-16:00, chiuso il martedì; chiuso nei mesi di gennaio e febbraio.
Costo Biglietto: 6,00€, gratuito per i minori di 18 anni.

Grotta Azzurra

grotta azzurra capri

La Grotta Azzurra è uno dei principali luoghi d’interesse naturalistico dell’isola di Capri.

La grotta è una cavità naturale di 60 metri di di lunghezza e circa 25 di larghezza.

Con delle piccole imbarcazioni a remi è possibile entrare in questo luogo davvero affascinante.

Dopo un primo tratto completamente al buio si apre una cavità dove l’acqua è completamente blu e ti sembrerà di volare sospeso nel blu.

Se ci si trova in questa zona non puoi farti mancare questa esperienza unica nel Mondo.

Informazioni utili

Come arrivare: Alla grotta si accede con delle imbarcazioni con guida locale che si prendono alla fine di una scalinata che parte dalla stazione degli autobus.
Orari: L’orario di apertura varia a seconda delle condizioni del mare.
Costo Biglietto: 14 €

Monte Solaro

monte solaro capri

Il Monte Solaro è il più grande promontorio che domina l’Isola.

È possibile raggiungere la cima del Monte Solaro con una seggiovia che parte dal basso e arriva fino alla cima più alta.

La salita in totale dura circa 13 minuti.

È possibile fare il percorso anche a piedi e si impiegheranno circa 1 ora e mezzo.

Da qui è possibile ammirare un meraviglioso panorama sul mare e sui faraglioni di Capri.

Questo luogo è perfetto per una passeggiata al tramonto per ammirare le bellezze del golfo e dell’isola dall’alto.

Informazioni utili

Come arrivare: con la funivia che parte da Piazza Vittoria ad Anacapri
Orari:Da maggio a ottobre: 9.30 – 17.30; Marzo e aprile: 09:30 – 16:30; Da novembre a febbraio: 09.30 – 15.30
Costo Biglietto: 12 € andata e ritorno, 9€ solo andata

Villa “San Michele” di Axel Munthe

villa san michele capri

La Villa San Michele è una residenza spettacolare voluta dal medico svedese Axel Munthe.

Il medico e scrittore svedese arrivo a Capri nel 1885 e decise di stabilirsi in questo luogo incantevole costruendo la sua dimora sulle rovine di un edificio religioso devoto a San Michele.

Oggi la villa è diventato un museo che risulta essere il luogo più visitato di Capri dopo la Grotta Azzurra.

Il museo si articola su più livelli nelle stanze della casa e nella famosissima loggia dalla quale si ha una vista stupenda.

All’interno del museo sono anche custoditi reperti archeologici come sarcofagi, busti, pavimenti romani, marmi e colonne.

Informazioni utili

Come arrivare: da Capri autobus per Anacapri, fermata Piazza Vittoria
Orari: maggio, giugno, luglio, agosto e settembre: 09:00-18:00; aprile e ottobre: 09:00-17:00;a marzo: 09:00-16.30; a gennaio, febbraio, novembre e dicembre: 9:00-15.30
Costo Biglietto: 8 €

Certosa di San Giacomo

certosa san giacomo capri

La Certosa di San Giacomo è il monastero di Capri più antico.

La certosa ha infatti circa 600 anni e a oggi è ancora molto ben conservato.

L’edificio fu realizzato alla fine del Trecento con il benestare del conte Arcucci.

L’edificio è stato molto modificato rispetto alla struttura iniziale che prevedeva una zona per la clausura e una per le altre attività del monastero.

La certosa oggi ospita il museo dedicato al pittore tedesco Karl Diefenbach.

Informazioni utili

Come arrivare: 4 minuti a piedi da Piazza Umberto I
Orari: Martedì-domenica 9:00-17:00
Costo Biglietto: 6€ con audioguida, 2 € ragazzi dai 18 ai 25 anni; gratis per i minori di 18 anni.

Faraglioni di Capri

faraglioni capri

I Faraglioni ci Capri sono il vero simbolo dell’isola.

Si tratta delle iconiche formazioni rocciose che si possono ammirare nel mare del golfo davanti all’isola.

È possibile vedere i faraglioni diversi punti della costa.

I punti più belli dove poter ammirare e fotografare i faraglioni di Capri sono dalla Piazzetta Umberto I e dai Giardini di Augusto.

Informazioni utili

Come arrivare: I faraglioni sono avvistabili da diversi punti sull’Isola
Orari: sempre aperto
Costo Biglietto: Gratis

Giardini di Augusto

giardini di augusto capri

I giardini di Augusto abbiamo già anticipato che sono uno dei migliori punti da cui poter ammirare i Faraglioni di Capri.

Questi sono però anche un meravigliosi giardino cittadino dove trascorrere del tempo all’ombra delle meravigliose piante che lo caratterizzano.

La costruzione dei giardini fu iniziata dall’imprenditore tedesco  Friedrich Alfred Krup all’inizio de XX secolo.

I giardini sono un vero e proprio orto botanico dove si possono ammirare varie piante e alberi autoctoni della zona del mediterraneo e del Golfo di Napoli.

Informazioni utili

Come arrivare: 6 minuti a piedi da piazza Umberto I
Orari: Aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre: 9:00-19:30; Novembre, dicembre, gennaio, febbraio, marzo: 9:00-16:30.
Costo Biglietto: 1 €

Piazza Umberto I

piazza umberto I

Piazza Umberto I è chiamata molto più comunemente Piazzetta.

È la piazza principale dell’isola, intorno alla quale si radunano la maggior parte delle attività commerciali e dei ristoranti tipici della zona.

La Piazzetta è il luogo d’incontro di molti dei cittadini locale e dei turisti alla ricerca dell’autenticità dell’isola.

La piazza è anche un punto panoramico dei migliori dell’isola.

Informazioni utili

Come arrivare: La piazzetta si raggiunge in circa 18 minuti a piedi dal porto
Orari: sempre aperto
Costo Biglietto: Gratis

Via Krupp

via krupp capri

Via Krupp è una via tra le più spettacolari del mondo.

La strada è tagliata a vivo nella roccia e copre un dislivello di 100 metri.

Si tratta di una serie di tornanti spettacolari a picco sul mare che percorrono la distanza dalla zona della Marina Piccola alla Certosa di San Giacomo e i Giardini di Augusto.

Fu fatta realizzare nei primi del 900 dall’industriale tedesco Friedrich Alfred Krup.

Quest’opera nasce dalla volontà del tedesco, in vacanza spesso a Capri, di raggiungere comodamente il suo Hotel dal mare.

Commissionò dunque questa scorciatoia meravigliosa all’ingegnere Emilio Mayer.

Informazioni utili

Come arrivare: Dalla piazzetta di Capri basta percorrere a piedi via Vittorio Emanuele.
Orari: sempre aperto
Costo Biglietto: Gratis

Faro di Punta Carena

faro di punta carena capri

Il faro di Punta Carena domina l’estremità sud occidentale dell’Isola di Capri.

È uno dei più importanti fari del Mar Tirreno e fu costruito nel 1866.

Alle spalle del faro si può ammirare il dirupo costituito dai muri difensivi costruiti dagli inglesi a protezione dell’isola.

Davanti al faro si apre una distesa di mare che arriva fino alla Sicilia.

Data le bellezza delle acque al di sotto del faro, questa è una delle località balneari preferite dai turisti sull’isola.

In questa zona ci sono diverse struttura balneari, alcune a pagamento mentre altre sono libere.

Informazioni utili

Come arrivare: Con gli autobus che partono dal capolinea su Viale Tommaso de Tommaso, Anacapri.
Orari: sempre aperto
Costo Biglietto: Gratis

Villa Lysis

villa lylis capri

Villa Lysis è una villa molto bella che si trova su un promontorio di Capri.

La villa fu voluta dal il nobile parigino Jacques d’Adelswärd Fersen, che si rifugiò qui insieme al suo compagno per sfuggire agli scandali di città.

La villa fu costruita nel 1904 e rappresenta l’ecletticità del suo proprietario.

La dimora nel 900 divenne anche il ritrovo di grandi artisti in viaggio a Capri.

La villa è oggi visitabile e in estate accoglie numerosi eventi, concerti e feste private come matrimoni.

Dalla Villa si ammira un paesaggio mozzafiato sul mare.

Informazioni utili

Come arrivare: a piedi in 45 minuti dalla Piazzetta
Orari: Aprile-Maggio-Settembre- Ottobre: 10:00-18:00; Giugno-Luglio-Agosto: 10:00-19:00; Novembre-Dicembre: 10:00-16:00.
Costo Biglietto: 2€

Scala fenicia

scala fenicia capri

La scala fenicia è una grande monumento che prende il nome dai sui presunti costruttori.

In realtà si tratta di una scalinata di 921 gradini costruita dal popolo greco.

La scalinata era l’unico modo per raggiungere la parte alta dell’isola, oggi Anacapri, dal mare della zona dell’attuale Marina Grande.

Questa era una volta l’unica via attraverso la quale gli abitanti dell’isola potevano arrivare ad una fonte di acqua dolce che si trova a Marina Grande.

Le donne dell’isola erano le uniche incaricate di percorrevano su e giù questa scalinata di quasi mille gradini trasportando merci e materiali da costruzione arrivati via mare.

Oggi è possibile percorrere questo itinerario armandosi di molta cautela. Si consiglia infatti di fare il percorso in salita. Sarà più faticoso ma meno pericoloso.

Informazioni utili

Come arrivare: circa 400 metri a piedi dal Porto
Orari: sempre aperto
Costo Biglietto: Gratis

Casa Rossa

casa rossa capri

Nella via principale di Anacapri si trova questa particolare costruzione di colore rosso.

L’edificio fu costruito nel 1886 ed il 1899 dall’eccentrico colonnello americano John Clay MacKowen, emigrato sull’isola alla fine delle guerra di Secessione.

La Casa Rossa è oggi sede di un museo cittadino.

La parte più interessante della Casa è la scala coperta da un cupolino maiolicato che rende omaggio alle decorazioni tipiche capresi.

All’interno del museo è possibile ammirare la mostra “L’Isola dipinta” un’insieme di opere di diversi autori raffiguranti l’isola di Capri.

Informazioni utili

Come arrivare: a piedi in circa 45 minuti dalla Piazzetta
Orari: marzo, aprile, ottobre, novembre e dicembre (fino al 20): 10:00-16:00; maggio: 10:00-17:00; giugno, luglio, agosto e settembre: 10:00-14:00\17:00-20:00; dal 28 dicembre al 2 gennaio: 10:00-16:00; gennaio-febbraio: chiuso
Costo Biglietto: 3,50€

Cosa fare a Capri quando piove

Visitare un’isola con un giorno di pioggia potrebbe essere davvero una scocciatura. Soprattutto a Capri, dove una delle attività preferite dai turisti è fare un giro in barca alla scoperta di grotte e insenature, non è davvero l’ideale con la pioggia.

Se però non si ha la possibilità di rimandare il soggiorno a causa della pioggia ci sono tante cose da poter fare sull’Isola in un giorno di pioggia.

Il consiglio è quello di visitare i luoghi di interesse culturale al coperto come La Certosa di San Giacomo, Villa San Michele, e il museo della Casa Rossa.

Un giorno di pioggia è anche l’ideale per concedersi un po’ di shopping tra le botteghe di Via Camerelle e Via Le Botteghe.


Cosa fare a Capri la sera

La vita notturna di Capri è molto viva soprattutto nei mesi estivi e nel fine settimana.

Le opportunità di divertimento a Capri sono quasi infinite. Per le vie dell’isola potrai trovare occasioni per tutti i gusti. Dalla taverna dove si mangia e beve ascoltando musica napoletana, alla discoteca più chic ed elegante.

I locali più in della città dove ballare e bere un drink sono tutti nella zona della Piazzetta Umberto I e del Quisiana.

Per chi invece è alla ricerca di qualcosa di tranquillo e magari romantico consigliamo una passeggiata in uno dei meravigliosi punti panoramici della città.


Cosa fare a Capri con i bambini e la famiglia

Capri è una meta che per chi viaggia con bambini piccoli può rappresentare qualche difficoltà. Niente di insormontabile, basta avere le giuste indicazioni.

Le spiagge dove poter lasciare liberi di giocare i bambini non sono molte. La maggior parte delle zone balneari infatti non hanno spiagge sabbiose ma zone con sassi e ciottoli.

Le spiagge più consigliate sono quelle di Marina grande e i Bagni di Tiberio.

La zona del centro di Capri è pedonale e per questo molto adatta a passeggiare con i bambini, anche se si ha un passeggino.

Un’altra attività molto apprezzata dalle famiglie è il giro in barca. Inoltre le compagnie che effettuano gite intorno all’isola offrono il biglietto gratuito per bambini fino ai 5 anni.


Quanti giorni servono per vistare Capri?

Capri è un’isola che potenzialmente si può girare in un giorno solo. La superficie e le attrazioni turistiche infatti non sono numerosissime e basta una giornata o un week end per visitarle. Quello che però fa davvero la differenza a Capri è il godere dei paesaggi e delle spiagge dell’isola. Per questo ci vuole più tempo. L’ideale sarebbe rimanere sull’isola per 3 giorni.

Cosa vedere a Capri in 1 giorno?

Il primo giorno a Capri puoi visitare La Villa Jovis, il Monte Solaro e la Grotta Azzurra. Nel pomeriggio puoi goderti di un po’ di relax nella spiaggia di Marina Grande.

Cosa fare a Capri in 2 giorni?

Il secondo giorno puoi visitare La Villa San Michele e la Certosa di San Giacomo, nel pomeriggio goditi una passeggiata per le vie principali dell’isola e fermati a bere qualcosa nella piazzetta al tramonto.

Cosa fare a Capri in 3 giorni?

Il terzo giorno a Capri puoi fare una gita in barca intorno all’Isola o visitare i Giardini di Augusto e la Villa Lysis.