Home » Europa » Italia » Umbria » Cosa vedere a Spello

Cosa vedere a Spello: alla scoperta della fiabesca cittadina umbra

Spello è una bellissima cittadina dell’entroterra umbro, ricca di storia, cultura e fascino.

Località ideale per chi vuole trascorrere una vacanza che unisca l’arte a fantastici panorami naturali, Spello saprà rubarti il cuore con la sua atmosfera rilassata e pacifica!

Qui non troverai infatti solo le mura romane meglio conservate dello stivale e alcune tra le opere più celebri del Pinturicchio, ma anche scenari naturali capaci di lasciarti senza fiato!

Inutile nascondercelo, Spello sembra uscita da un libro delle fiabe

Placidamente adagiato su un aspro sperone del Monte Subasio, il borgo umbro di Spello conserva oggi i resti di un glorioso passato romano.

Spello fu infatti un tempo la prospera colonia Julia, di cui si conserva traccia nelle meravigliose mura che abbracciano ed avvolgono l’abitato.

Potresti davvero non sapere da dove cominciare tante sono le bellezze naturali e i monumenti che Spello offre ai suoi turisti!

Vicoli acciottolati e fioriti, meravigliose chiese affrescate, antichi e suggestivi monumenti, capolavori del Pinturicchio, del Perugino e altre preziose testimonianze artistiche…

Il paese è inoltre noto per l’eccellente tradizione gastronomica, che potrai gustare negli innumerevoli ristorantini e trattorie disseminati su e giù per le sue viuzze medioevali.

Una volta arrivato al borgo il tour dei monumenti potrebbe richiedere del tempo, nonostante le ridotte dimensioni del centro abitato. E già, perché Spello è un piccolo borgo che ti consente di spostarti senza problemi a piedi, oppure di fruire dei comodi mezzi pubblici che il Comunedi Spello mette a tua disposizione!


Cosa vedere e fare a Spello: i più belli e importanti luoghi d’interesse

Spello è celebre per i suoi stupendi edifici religiosi e per i suoi panorami mozzafiato!

Ma non è tutto qui, perchè Spello offre anche a chi la visita un’atmosfera serena e rilassata, per una vacanza in totale relax e lontana dal caos metropolitano…

Spello è il luogo ideale per mettere da parte le tue preoccupazioni e godere del presente!

Curioso? Andiamo allora a scoprire assieme i luoghi simbolo della città!

Leggi la mia guida definitiva sui monumenti ed attrazioni presenti a Spello ed organizza al meglio le tue vacanze in questo delizioso borgo impermeabile al passare del tempo!


Le porte di Spello

Questa cinta muraria di origine romana è secondo gli esperti la meglio conservata d’Italia.

Differenti varchi si aprono in questa imponente muraglia, almeno tre dei quali di particolare interesse archeologico.

Il primo è la Porta Consolare. Dispone di tre ingressi e tre statue funerarie. La sua alta torre è sovrastata da un antico ulivo, simbolo del prodotto locale più noto, l’olio.

Il secondo varco è noto col nome di Porta Venere, un tempo principale punto di accesso al borgo.

Porta Urbica è l’ultima delle tre porte di cui ti dicevo. Alla sua destra è ornata da curiosi e misterici simboli, ascrivibili secondo una consolidata tradizione al Paladino Orlando.

Come arrivare: La cinta muraria sorge nella zona dell’odierno centro abitato.
Orari: aperta 24h
Costo Biglietto: Gratis

La Chiesa di Santa Maria Maggiore

SAMSUNG CSC

La Chiesa di Santa Maria Maggiore è stata edificata nel XII secolo e di quel periodo conserva oggi l’originale portale con fregi romanici e il campanile.

La facciata è invece successiva, quasi certamente secentesca. Secondo alcuni sarebbe infatti stata edificata nel 1644.

Negli interni barocchi potrai ammirare la splendida Cappella Baglioni con maioliche del Deruta (1566) e il coloratissimo ciclo di affreschi del Pinturicchio (1501) raffigurante l’Annunciazione, l’Adorazione dei pastori e la Disputa di Gesù coi Dottori.

Da non perdere infine gli affreschi del Perugino e il Tabernacolo di Rocco da Vicenza.

Indirizzo: Piazza Giacomo Matteotti, 18, 06038 Spello PG
Orari: tutti i giorni 8:30-18:00
Costo Biglietto: Gratis

La Pinacoteca Civica

La Pinacoteca Civica è molto semplice da trovare. E’ infatti posta nel centro storico di Spello, all’interno del cinquecentesco e sontuoso Palazzo dei Canonici

Aperta dal 1994, ospita innumerevoli dipinti, tessuti, opere d’alta oreficeria e arredi sacri.

Ti consiglio di non perdere la Madonna in legno del XIII secolo, il Crocifisso deposto datato XIV secolo e la Madonna col bambino del Pinturicchio.

Quest’ultima risale all’inizio del sedicesimo secolo ed era inizialmente conservata nella Chiesa di Santa Maria Maggiore.

Indirizzo: Cortile dei Due Campanili, Piazza G. Matteotti, 10 – Spello (PG)
Orari di apertura: aprile-settembre: dal martedì alla domenica 10.30-13/15.00-18.30, chiuso il lunedì; ottobre-novembre: venerdì, sabato e domenica 10.30-12.30/15.00-17.00; dicembre: dal martedì alla domenica 10.30-12.30 /15.00-17.00 chiuso lunedì e 25 dicembre 2-6 gennaio: aperto tutti i giorni (no 1 gennaio); 7-31 gennaio: venerdì, sabato e domenica 10.30-12.30/15.00-17.00 febbraio-marzo, sabato e domenica 10.30-12.30/15.00-17.00 Sempre aperto nei giorni festivi, eccetto il 25 dicembre e il 1° gennaio
Costo Biglietto: prezzo intero 7,00 euro, ridoto 5,00 euro, fino a 5 anni e per paesani è gratis

La Chiesa di Sant’Andrea a Spello

La Chiesa di Sant’Andrea è un edificio religioso francescano edificato nel 1258.

Sede per secoli di una comunità di Frati minori fondata da Andrea Caccioli, seguace di San Francesco, presenta una facciata povera ed austera, nello spirito del francescanesimo delle origini.

E’ andata incontro ad alcuni restauri nel corso dei secoli e custodisce oggi un meraviglioso Crocifisso su tavola di scuola giottesca, oltre ad un affresco del Dono Doni risalente al XVI secolo.

Da non perdere anche la pala d’altare con la Madonna col bambino in trono e vari santi, opera realizzata a quattro mani dal Pinturicchio e dal pittore Eusebio di San Giorgio.

Dove si trova: Via Camillo Benso Conte di Cavour, 25, 06038 Spello PG
Orari: tutti i giorni 8:30-18:00
Costo Biglietto: Gratis

La Cappella Tega

La Cappella Tega, benchè di dimensioni piuttosto ridotte, è celebre per una serie di affreschi quattrocenteschi realizzati dal Nicolò Alunno e Pietro di Mezzaforte.

Per molto tempo sede della Confraternita dei Disciplinati di Sant’Anna, fu un lungo periodo la bottega dal sarto Pietro Tega, da cui prese da ultimo il nome.

E’ proprio grazie a P Tega che, nel secondo decennio del ‘900, vennero scoperte le pitture murali nascoste sotto l’intonaco.

I restauri fecero riemergere molteplici opere d’arte, tra cui vanno senz’altro ricordate la Visione del Paradiso e dell’Inferno, sei busti di Apostoli e l’immancabile Madonna col Bambinello.

Dove si trova: Via Consolare, 06038 Spello PG
Orari: tutti i giorni fino alle 18.00-20.00, a seconda dell’affluenza e delle necessità
Costo Biglietto: Gratis

Villa Fidelia o Costanzi

Villa Fidelia o Costanzi è un complesso che ha subito svariate restaurazioni nel corso della sua storia.

L’edificio originario venne fatto erigere dalla facoltosa Famiglia Urbani nel sedicesimo secolo, sulle rovine di un santuario romano.

A cavallo tra Sette e Ottocento la villa venne restaurata dal celebre architetto folignate Piermarini.

Fu poi ancora sistemata ai primi del Novecento da Cesare Bazzani.

L’edificio principale è impreziosito oggi da ricchi decori di gusto barocco e neoclassico, ed attorniato da siepi di bosso e splendidi giardini in stile barocco e all’italiana.

Un consiglio? Non farti mancare per nessun motivo al mondo una visita alla Collezione di Maria Teresa Straka Coppa e di Francesco Coppa.

E’ ospitata all’interno della Villa e troverai al suo interno opere che vanno dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri.

Indirizzo: Via Villa Costanzi, Spello, PG 06038
Orari: variabile a seconda delle mostre e degli eventi che ospita
Contatti: Telefono: 0742 651179
Costo Biglietto: variabile a seconda delle mostre che ospita

Vicoli fioriti e l’Infiorata di Spello

L’Infiorata è una annuale manifestazione storico – religiosa che si svolge il giorno del Corpus Domini, ovvero la nona domenica dopo la Pasqua.

In questa occasione le vie e le piazze di Spello si riempiono di tappeti ed opere d’arte floreali, lungo un percorso che misura all’incirca 1,5 km.

La notte prima della festa religiosa abili infioratori realizzano le composizioni floreali, di modo che gli spellani, scendendo in strada il giorno successivo, possano ammirare le meravigliose e coloratissime opere d’arte in una cornice di grande gioia e divertimento.

L’Infiorata non è solo arte, ma anche una simpatica competizione!

La domenica mattina, appena prima della Processione, viene infatti premiata da una giuria scelta la migliore composizione floreale!

Come arrivare: si svolge per tutto il paese nel giorno dek Corpus Domini
Orari: l’intera giornata
Costo: Gratis

La Chiesa di San Lorenzo

La Chiesa di San Lorenzo è una tra le più note e belle di Spello.

La sua facciata presenta una sorprendente stratificazione di stili di diverse epoche storiche, dalla loggia del XII secolo ai rosoni del XVI.

La pianta dell’edificio ha una sola navata ed è a forma di croce latina.

Assolutamente da non perdere la tavola del Pinturicchio raffigurante la Madonna con il Bambino tra Santi del 1508, opera d’arte tra le più preziose della Chiesa, oltre al Crocifisso su tavola di un discepolo del Giotto, secondo alcuni realizzato nel XIV secolo.

Come arrivare: Via Giulia, 2, 06038 Spello PG
Orari: tutti i giorni 8:30-18:00
Costo Biglietto: Gratis

Le Fonti del Clitunno

Vorrei parlarti infine di un’attrazione naturale che ti consiglio di non perdere per alcuna ragione al mondo… Di cosa parlo? Delle Fonti del Clitunno, naturalmente!

Queste sorgenti di straordinaria bellezza sono purtroppo poco note alla maggioranza degli italiani ed ai turisti più in generale. 

La rigogliosa vegetazione che circonda le rive delle fonti creando giochi di luce fiabeschi e suggestivi riflessi è uno spettacolo naturale che merita di essere visto assolutamente!

Fonte d’ispirazione per molti scrittori e poeti, nell’antichità si pensava che il Dio Clitunno dimorasse nei fondali di queste acque. La credenza era molto radicata, tanto che vennero eretti in suo onore quattro templi, di cui tre ahimè andati perduti.

Come raggiungerle: si trovano lungo la via Flaminia, in località Campello al Clitunno, sita tra Spoleto e Foligno
Costo Biglietto: Gratis

Cosa vedere a Spello quando piove?

Purtroppo la pioggia è una variabile non sempre prevedibile!

Pertanto, può capitare di imbattersi in una o più giornate di pioggia durante il nostro soggiorno a Spello. In questo caso è ottima regola non disperare, perché qualcosa da fare esiste eccome!

Nonostante il tempo poco clemente, nel piccolo borgo di Spello sono molte le attività che possono tenerci occupati!

Prima fra tutte il tour delle chiese e dei musei della città, in primis della Pinacoteca Civica!

I mezzi pubblici sono il fiore all’occhiello del piccolo Comune di Spello, e possono portarti ovuunque senza il rischio di una doccia non gradita!

Leggi questa guida per scoprire tutte le meravigliose attrazioni di Spello “impermeabili” alla pioggia! Resterai stupito da quante cose è possibile fare anche in caso maltempo…


Cosa fare a Spello la sera?

Spello è un borgo piuttosto tranquillo, dove le giornate scorrono placide.

Con i suoi fiori e le sue meravigliose vie medioevali, Spello è il luogo ideale per una vacanza d’assoluto relax!

Per cena avrai la possibilità di scegliere tra un’infinità di ristoranti e locali tipici dove ti sarà possibile assaporare la cucina di Spello e dell’Umbria.

Per il dopo cena puoi invece bere qualcosa in uno dei molti bar e pub del borgo, o di fare una passeggiata al chiaro di luna per le suggestive e fiorite vie cittadine!


Cosa fare a Spello con i bambini e la famiglia?

Spello è un paese non solo a misura d’uomo, ma anche di bambino!

Le attività da fare in paese sono infatti davvero moltissime. Se il tour delle Chiese e dei musei potrebbe annoiare i tuoi bambini, puoi sempre portarli con te a fare una meravigliosa passeggiata all’aria aperta per le vie del borgo.

In alternativa puoi portarli a passeggiare lungo i numerosi percorsi naturalistici che si snodano appena oltre le porte della città!


Quanti giorni servono per visitare Spello?

Quando si è in vacanza, le giornate sembrano letteralmente volare via!

Per visitare Spello sono sufficienti due giorni, date le sue piccole dimensioni ma la grande quantità delle sue attrazioni…

Vediamo ora cosa potresti fare a Spello in 1 o 2 giorni!


Cosa vedere a Spello in 1 giorno?

Se hai a disposizione un solo giorno per visitare Spello, non preoccuparti

Continua a leggere per scoprire gli itinerari che potrai fare in paese!

L’itinerario che ti consiglio ti porterà a visitare le Chiese cittadine, tutte molto vicine e facilmente raggiungibili in poco tempo. Dalla Chiesa di Santa Maria Maggiore potrai poi spostarti a quella di Sant’Andrea, e infine visitare quella di San Lorenzo.

Da non perdere anche la Pinacoteca Civica con le sue preziose opere d’arte!


Cosa vedere a Spello in 2 giorni?

Se sei in città per un week-end ti consiglio per il primo giorno l’itinerario che ti ho consigliato nel paragrafo precedente!

Per la seconda giornata che trascorrerai nel piccolo borgo antico di Spello, potrai valutare di percorrere invece qualche stupendo itinerario naturale con tutta la famiglia!

Ve ne sono moltissimi che partono dalle Porte di Spello…

Se sei in paese per soli due giorni ti consiglio di scegliere un alloggio in centro per risparmiare tempo negli spostamenti


Mappa turistica di Spello