Home » Marketing Turistico » Come fare email marketing per il tuo hotel

Come fare email marketing per il tuo hotel

Sentiamo sempre più spesso parlare di Social Marketing turistico, eppure i dati parlano chiaro: l’email marketing a rimane uno dei migliori metodi di conversione

Sembra infatti che la maggior parte dei consumatori preferisca ricevere comunicazioni di marketing tramite email, piuttosto che essere bombardati dalla pupplicità mentre navigano tranquillamente su internet.

E in fondo, come non dar loro ragione?

Alcune campagne pubblicitarie possono risultare piuttosto fastidiose per gli utenti che sono alla ricerca di informazioni o vogliono solamente guardare un video su YouTube.

L’email marketing invece risulta molto più discreto.

Si rivolge direttamente a persone che ti hanno volontariamente dato il proprio indirizzo email, esprimendo quindi il proprio interesse verso la tua struttura ricettiva in modo inequivocabile.

In sintesi: quando elaborerai il prossimo piano per promuovere il tuo hotel, assicurati di includere una campagna email!

Cos’è l’email marketing per hotel

L’email marketing è una tipologia di marketing diretto basato sull’invio di messaggi a scopo commerciale e non, attraverso la posta elettronica.

Viene utilizzato dalle aziende per comunicare con i propri clienti e acquisirne di nuovi inviando contenuti, offerte dedicate, proposte, informazioni, ecc. 

L’email marketing si rivela estremamente efficace anche in ambito alberghiero. L’invio di email periodiche consente alle strutture ricettive di mantenere una comunicazione costante con i propri ospiti e di aumentare le prenotazioni ad un costo contenuto (soprattutto se paragonato ai costi di altre tipologie di web marketing).

Perché fare email marketing per il tuo hotel?

Nell’introduzione di questo articolo e nella definizione stessa di email marketing per hotel abbiamo accennato ad alcuni vantaggi di questa tipologia di comunicazione diretta con il proprio pubblico.

Tuttavia è normale che tu voglia vedere in modo più approfondito quali siano i vantaggi che una campagna di email marketing può portare al tuo hotel.

Ecco quindi alcuni dei punti a favore di questo canale di promozione:

Costo contenuto

La pubblicità attraverso la posta elettronica sembra avere un ritorno sugli investimenti (ROI) più alto rispetto alle altre tipologie di marketing. In altre parole, a parità di spesa i guadagni sono maggiori.

Senza contare il fatto che inviare email ha un costo estremamente più basso rispetto a quello che comporta una campagna di advertising, sia sul web sia tradizionale.

Il grafico qui sotto (fonte: Litmus) mostra il tasso del ROI medio dell’email marketing per categoria di Busness. Sarai lieto di notare che il valore più alto è proprio quello del settore dei viaggi, turismo e ospitalità.

Si basa sul consenso

Credo che anche tu sarai d’accordo con me nel dire che gli infiniti pop up e banner che si aprono su un sito web mentre stai cercando di leggere un articolo o guardare un video in santa pace ti fanno venire di tutto, meno che la voglia di acquistare il prodotto.

Ecco quindi un altro punto a favore dell’utilizzo delle email per promuovere il tuo hotel: chi riceve i tuoi messaggi ti ha già detto che è interessato a leggerli quando ha deciso di iscriversi alla tua Newsletter.

Comunicazioni dirette e altamente personalizzate

A differenza che sui canali social, la comunicazione attraverso email e newsletter può diventare estremamente personalizzata, consentendoti in questo modo di raggiungere obiettivi specifici in base ai target di riferimento. 

Analisi dei dati semplice, ma precisa

I sistemi di gestione di invio delle email ti consentono di analizzare facilmente diversi dati riguardo alle tue campagne, aiutandoti a capire cosa funziona e cosa invece è da migliorare.

Alcune tra le più importanti metriche che potrai analizzare:

  • Tasso di Apertura: quante persone hanno aperto il messaggio;
  • Click Through Rate: quanti click sono stati fatti e su quali link;
  • Tasso di Rimbalzo: errori avvenuti durante l’invio;
  • Tasso di Conversione: integrando i dati delle email con quelli del sito web del tuo albergo sarai in grado di capire se una campagna ha ottenuto gli effetti desiderati;
  • Dispositivo Utilizzato: conoscere quale sia il dispositivo più utilizzato per leggere le tue email è un dato molto utile per progettare le tue prossime campagne.

Possibilità di costruire una relazione stabile e duratura

Una campagna di email marketing è costituita da un numero variabile di messaggi più o meno personalizzati che quindi ti permettono di mantenere una conversazione più lunga e stabile nel tempo con i tuoi lettori.

Questo è estremamente vantaggioso soprattutto quando uno dei tuoi obiettivi è trasformare un ospite in un cliente fidelizzato, fino a farlo diventare un tuo Brand Ambassador.

Le migliori strategie di email marketing per hotel

Ti ho parlato dell’email marketing, di quanto esso sia efficace per convertire nuovi contatti e fidelizzare quelli vecchi.

Ora, mi dispiace dover rovinare la festa, ma dobbiamo assolutamente chiarire una cosa. 

Solo una campagna email ben studiata e pianificata in base a obiettivi precisi sarà in grado di far aumentare le prenotazioni del tuo hotel, di coinvolgere i tuoi contatti e stabilire una relazione duratura con i tuoi clienti. 

Da dove si inizia a pianificare una campagna?

Definizione degli Obiettivi (SMART)

Il primo step consiste nella definizione degli obiettivi della campagna. Molto spesso questo passaggio viene considerato superfluo. È invece molto importante. 

Come puoi altrimenti valutare i risultati raggiunti?

Solo con degli obiettivi chiari e ben precisi sarai in grado di elaborare una strategia e monitorare dati e statistiche delle tue campagne

Iniziare a inviare email senza un’obiettivo preciso sarebbe un po’ come salire in macchina e guidare senza una meta, sperando di capitare per puro caso in un posto che ci piaccia. 

Va bene lasciarsi trasportare dall’entusiasmo, ma dovrai fare attenzione a non abbandonare un percorso logico. Altrimenti l’intero progetto potrebbe rivelarsi uno spreco di risorse. 

Quali possono essere i possibili obiettivi di una campagna di email marketing di un hotel?

  • Stabilire una relazione con i clienti che hanno già soggiornato nella nostra struttura;
  • Aumentare la propria popolarità e migliorare la Brand Reputation della struttura;
  • Generare nuovi contatti per aumentare le possibilità di conversione
  • Lanciare una promozione, ancora meglio se si tratta di offerte personalizzate;
  • Informare gli iscritti alla Newsletter riguardo a qualche novità della tua struttura ricettiva.

Se non sei ancora in grado di stabilire quali siano i risultati che dovranno essere raggiunti nel breve e lungo periodo, forse dovresti iniziare facendo un’analisi di pianificazione strategica per il tuo hotel in modo da capire meglio la situazione delle realtà interna ed esterna alla struttura.

In che modo posso definire degli obiettivi per una campagna?

Per una volta sono felice di informarti che esiste un metodo che può aiutarti a definire gli obiettivi da raggiungere.

È chiamato metodo SMART e ti aiuta a strutturare gli obiettivi di una strategia di marketing.

S come Specific: aumentare il numero di iscritti alla Newsletter non è un obiettivo chiaro e ben definito. Di conseguenza non potrai valutare correttamente i risultati di una campagna. 

M come Mesurable: devi poter essere in grado di misurare i tuoi obiettivi, è quindi necessario quantificare un obiettivo per poi poter stabilire se la strategia impiegata si sia rivelata efficace oppure no.

A come Achievable: va bene cercare di spingersi oltre i propri limiti, ma è comunque necessario rimanere con i piedi per terra. 

R come Relevant: aumentare il numero di follower del 15% sulla mia pagina Instagram attraverso una campagna email è un obiettivo specifico, misurabile e raggiungibile. Tuttavia se non ho intenzione di utilizzare i social media per promuovere il mio hotel è un obiettivo irrilevante per il mio business.  

T come Time-bound: porsi un limite temporale è necessario per poter valutare i risultati ottenuti. 

Una volta fissati gli obiettivi, puoi passare alla fase di pianificazione strategica. Solitamente, quando creo le mie campagne di email marketing per un hotel, mi affido ad un sistema che prevede la suddivisione del funnel di vendita in 4 fasi

  1. Creazione dei contenuti
  2. Top of The Funnel: Lead Generation
  3. Middle of The Funnel: Lead Nurturing
  4. Bottom of The Funnel: Conversione

Creazione di Contenuti

Se vuoi aumentare gli iscritti alla tua newsletter o comunicare con i contatti esistenti in modo efficace, è necessario partire da una premessa: devi comunicare qualcosa di valore

Per questo motivo è necessario partire dalla creazione di contenuti di qualità, che si rivolgano direttamente al tuo target con il fine di aumentare il loro interesse riguardo a quello che hai da dire. 

Ecco alcuni esempi di contenuti che potresti creare per la campagna di email marketing per il tuo hotel:

  • Articoli riguardanti il tuo Hotel, consigli di viaggio e informazioni riguardo alla destinazione;
  • Guide in formato Ebook;
  • Contenuti Video;
  • Infografiche.

Lead Generation

Creati i contenuti, è arrivato il momento di invogliare gli utenti interessati ad iscriversi alla tua Newsletter e lasciarti qualche dato che potrebbe interessare la tua strategia. 

Esistono diverse tecniche per l’acquisizione di nuovi contatti e spesso variano anche in base alla tipologia di contenuti che hai deciso di utilizzare. 

Ad esempio potresti inserire un form di iscrizione alla fine delle pagine del tuo blog, oppure richiedere agli utenti che desiderano scaricare il tuo ebook di lasciarti un indirizzo email in cambio. 

Un’ulteriore tecnica è quella di offrire un bonus, come ad esempio uno sconto o un’offerta speciale, che incentivi gli utenti a iscriversi alla newsletter.

Oppure ancora potresti ad esempio creare una serie di post da condividere sui social come Facebook e Instagram. I post, oltre a presentare un tuo contenuto, dovrà contenere un link che rimandi ad una landing page creata ad hoc per chiedere ai visitatori di lasciare il proprio indirizzo email. 

Potresti anche scegliere di far comparire sulle pagine del tuo sito un pop-up che esorta gli utenti a lasciare la propria mail. Ti consiglio di impostarla in modo che compaia dopo alcuni secondi e non subito, appena caricata la pagina. In questo modo l’utente avrà il tempo di iniziare a leggere e lasciarsi intrigare dal contenuto proposto. 

Non scordarti di inserire un modulo alla fine del contenuto. Si tratta di una delle tecniche più utilizzate e con il miglior tasso di conversione. Se l’utente è giunto alla fine dell’articolo, avrà più motivi per lasciarti il suo contatto.

Il Banner di Benvenuto è un classico old school, si tratta di un pop-up specifico che compare solitamente nella homepage di un sito web. Serve per intercettare i nuovi utenti che visitano la tua home. 

Lead Nurturing: Stabilisci una Relazione con il tuo pubblico

Hai raggiunto un numero soddisfacente di iscritti alla newsletter del tuo hotel. Che fare ora? è giunto il momento di coltivare i tuoi contatti e prepararli all’acquisto. 

La cosa più sbagliata che potresti fare infatti è proporre subito ai contatti recentemente generati di effettuare una prenotazione.

Quest’ultimi infatti non sono ancora pronti, non ti conoscono e per questo motivo rischieresti di ottenere unicamente una disiscrizione dalla Newsletter. 

Una conversione deve essere conquistata, coltivando i contatti e stabilendo una relazione basata sulla fiducia, attraverso la condivisione di contenuti di valore. 

Nel concreto, questo si traduce nella creazione di una serie di email automatiche che contengono informazioni e approfondimenti rilevanti dal punto di vista degli utenti. 

La comunicazione in questa fase della tua campagna di email marketing per il tuo hotel dovrà essere il più possibile personalizzata e dovrà basarsi sul comportamento dell’utente.

Ecco un esempio pratico:

  • Contatto A: acquisito a seguito del download della tua guida locale in formato ebook;
  • Contatto B: ha effettuato l’iscrizione alla newsletter a seguito della lettura di un post del tuo blog che parla del centro benessere del tuo hotel.

È chiaro che questi due contatti sono interessati a due aspetti della tua struttura completamente differenti e per questo motivo le email di follow up che dovrai inviare dovranno trattare di argomenti differenti. 

Per il contatto A potresti preparare una serie di articoli, video o altri materiali che si focalizzano sulla scoperta della tua località, approfondendo temi come tour guidati, cucina tipica e luoghi d’interesse. 

Il contatto B è invece attratto dal tema del benessere e quindi potresti cogliere l’occasione per presentare uno ad uno i servizi offerti dal tuo hotel in questo ambito e concludere la serie di email con un’offerta dedicata. 

A seguito dell’invio delle email di Lead Nurturing è importante monitorare e analizzare i seguenti dati: 

  1. Open Rates: quante email vengono effettivamente aperte rispetto al totale d’invio? Questo dato è importante sia per verificare che non ci siano errori nel tuo sistema di invio sia per cercare di capire quali siano l’ora e il giorno migliori per inviare la newsletter del tuo hotel
  2. Click To Open Rate: questo dato serve a capire quante persone oltre ad aver aperto la tua email hanno anche interagito con il contenuto cliccando su un link al suo interno. In questo modo potrai capire se le tue CTA (Call To Action) siano davvero efficaci oppure sia meglio cambiare strategia;
  3. Bounce Rate: riguarda le email che non giungono a destinazione, in questo caso potrai individuare la presenza di contattati inesistenti o eventuali errori nella tua lista di contatti
  4. Unsubscribe Rate: questo valore indica la percentuale di disiscrizioni, quando questo valore si alza significa che probabilmente stai sbagliando qualcosa nel copy delle tue email. 

Qualche disiscrizione non è una tragedia, si tratta di una fase di passaggio. Dopotutto non possiamo pretendere che tutto il mondo sia interessato a soggiornare nel nostro hotel.

Per questo motivo è importante concentrarsi al massimo nello stabilire una relazione di fiducia con i contatti iscritti. Questo con lo scopo di portarli alla conversione. 

Conduci l’utente alla Conversione

Abbiamo finalmente raggiunto la fase finale delle tua compagna di email marketing, quella che in gergo viene chiamate Bottom of The Funnel. 

Le fasi precedenti, oltre a generare contatti e stabilire relazioni di valore, sono servite anche per raccogliere una serie di dati interessanti. 

Se conosci le persone a cui ti rivolgi, sarà molto più semplice guidarli verso la conversione. 

Prova quindi a conoscere meglio i tuoi contatti analizzando i dati raccolti:

  • A quali argomenti a cui sono interessati?
  • A quali stimoli reagiscono meglio?
  • A che tip di contenuti sono interessati?

Le informazioni raccolte ti aiuteranno a elaborare il messaggio ideale per convertire in modo efficace ogni diversa tipologia di lettore.

Come si scrive un’email in grado di convertire i tuoi lettori?

Se hai già letto qualche articolo riguardo all’argomento ti sarai probabilmente imbattuto in qualche “esperto” pronto a prometterti un metodo efficace al 100% che farà raddoppiare il tuo fatturato nel giro nel mese. 

Penso che tu possa capire da solo che chi fa questo genere di promesse sta mentendo.

Certo che è possibile aumentare il proprio fatturato attraverso una campagna di email marketing incisiva e convincente, il problema è che non esiste un metodo universale che si riveli efficace al 100%. 

Quindi che fare?

Ci affidiamo all’istinto e speriamo in un pizzico di fortuna? Temo che nemmeno questo si riveli un metodo molto efficace (almeno nella maggior parte dei casi). 

Possiamo tuttavia individuare alcuni elementi che non possono mancare nella tua email di conversione: 

  • Una parte del copy dovrà essere dedicata ai benefici che il tuo potenziale cliente otterrà dai tuoi prodotti o servizi (o qualsiasi cosa tu voglia che lui faccia)
  • Presenta i vantaggi della tua struttura, soprattutto in relazione alla concorrenza cercando di essere troppo palese
  • Ripetizione: ripeti il tuo messaggio in una serie di email periodiche che mirino alla conversione. Attenzione: non ti sto dicendo di tartassare i lettori, ma piuttosto di essere creativo e cercare di trovare modi diversi per ripetere lo stesso messaggio.
  • L’email finale dovrà rimandare a una Landing Page dove, se tutto va secondo i piani, avverrà la conversione. 

Alcuni consigli per una Newletter per Hotel Efficace

Voglio concludere questo articolo dandoti un paio di consigli per sfruttare al meglio l’email marketing e renderlo il più possibile efficace.

Solo contatti realmente interessati

All’inizio dell’articolo abbiamo detto che uno dei numerosi vantaggi dell’email marketing è il fatto che si basi sul consenso dell’utente.

È quindi importante che i contatti della tua mailing list siano stati acquisiti attraverso una campagna di lead generation e non acquistati.

Online si possono trovare delle liste di indirizzi email in vendita, tuttavia questo compromette i presupposti essenziali dell’email marketing: il consenso e l’interesse degli iscritti.

Sfrutta i test A/B

Quale oggetto garantisce un tasso di apertura più alto?
Che tipo di CTA ottiene risultati migliori?

Le risposte a domande di questo tipo non possono basarsi su semplici intuizioni, ma devono essere date sulla base di dati specifici. È a questo che servono i test A/B.

Questa pratica consiste nel creare due versioni della stessa email, cambiando un unico elemento. I due messaggi verranno inviati a due liste di contatti diversi e in seguito si analizzeranno i dati per vedere quale abbia ottenuto i risultati migliori.

In sintesi, i test A/B ti permettono di migliorare costantemente le tue email, modificandone gli elementi in base ai comportamenti dei tuoi lettori.

Personalizza al massimo il tuo messaggio

Abbiamo già accennato al vantaggio della personalizzazione dei messaggi nell’email marketing.

Non si tratta solamente di dare agli utenti quello che stanno cercano, personalizzazione significa anche creare un rapporto intimo e amichevole con gli iscritti alla Newsletter.

Ad esempio, al posto che iniziare il copy delle tue email con un saluto generico come “Caro Ospite“, fai in modo che dopo “caro” compaia il nome del destinatario.

Allo stesso modo puoi modificare il campo mittente inserendo il tuo nome. Le statistiche infatti dimostrano che le email che contengono un nome di persona in questo campo hanno un click through rate migliore rispetto a quelle che riportano solo il nome del Brand.

Active Campaign per la tua strategia di email marketing

Riuscire a personalizzare ogni email per ogni cliente senza un piccolo aiuto da parte della tecnologia è praticamente impossibile, a meno che tu non voglia passare le tue giornate analizzando dati e scrivendo email.

Fortunatamente una soluzione c’è: si chiama Email Marketing Automation.

Un sistema di Email Marketing Automation è un software che permette di automatizzare attività ripetitive, rendendo più efficienti le prestazioni, fornendo dati e report delle campagne, ma senza lasciare in secondo piano aspetti come creatività e personalizzazione.

Active Campaing è uno dei migliori strumenti in circolazione che ti possono aiutare a gestire in modo automatico le tue campagne di email marketing per hotel.

Si tratta di una piattaforma che ti permette di analizzare i dati riguardanti la tua audience e inviare messaggi personalizzati a ogni singola persona iscritta alla tua newsletter.

Nonostante si tratti di una tecnologia sofisticata, Active Campaing è molto facile da utilizzare grazie al sistema drag-and-drop che ti permette di creare flussi di lavoro automatizzati in modo semplice e intuitivo.

Puoi analizzare il comportamento degli utenti sul tuo sito, raccogliere dati e inviare automaticamente il messaggio giusto alla persona giusta al momento giusto.

Fantastico, no?

Consulenze e servizi email marketing per hotel

Sei già troppo occupato con le tue attività per la gestione del tuo Hotel per poterti occupare anche della gestione di una campagna di email marketing?

Oppure vuoi semplicemente assicurarti di ottenere il massimo dei risultati affidando la pianificazione di una campagna a un esperto?

Contattami subito e inizieremo a pianificare ora la campagna di email marketing perfetta per il tuo hotel!